Pontida, tutto pronto per il raduno leghista: tre giorni di dibattiti con Matteo Salvini - BergamoNews
Il programma

Pontida, tutto pronto per il raduno leghista: tre giorni di dibattiti con Matteo Salvini

Tutto pronto per il raduno 2016 della Lega Nord a Pontida. Tre giorni di dibattiti e assemblee che culmineranno, domenica 18 settembre, con il grande raduno che ogni anno attira migliaia di militanti e sostenitori del Carroccio.

La 27esima edizione, come illustrato dal segretario provinciale Daniele Belotti, si terrà a settembre. Data insolita per il grande appuntamento leghista, che si aprirà comunque con una conferenza stampa che vedrà presenti tutti i big del partito: alle 11, venerdì 16, nella Sala Consiliare del comune di Pontida interverranno il governatore del Veneto Luca Zaia, il governatore della Lombardia Roberto Maroni e il governatore della Liguria Giovanni Toti. Assieme a loro, il segretario nazionale Matteo Salvini.

Alle 20.30 il convegno “Libertà identità sovranità” con Roberto Marcato, Mario Borghezio e Fabrizio Cecchetti.

Sabato 17 si parte alle 14 con l’assemblea federale del Movimento Giovani Padani.

Alle 20.30 il dibattito “No Referendum” con Roberto Calderoli, Stefano Bruno Galli e Cesare Castelli sindaco di Ascoli Piceno. Entrambi gli eventi si terranno presso il tendone dell’area feste di Pontida in via Bergamo angolo via Convento. Presente per tutta la giornata il segretario Salvini.

Domenica 18 è il giorno del grande raduno: alle 10.30 il via agli interventi di tutti gli esponenti della Lega Nord. Alle 12 il saluto finale con Matteo Salvini.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it