• Abbonati
L'evento

Bergamo, ottomila Alpini e una marea di gente per la 33esima adunata fotogallery video

Un'adunata festante ma anche dal sapore solidale: il ricavato della sagra di via Gasparini e diversi contributi da privati e gruppi saranno devoluti alle popolazioni colpite dal terremoto del centro Italia

Oltre ottomila Alpini e una marea di gente hanno invaso domenica 11 settembre Bergamo. Boom di presenze per la 33esima adunata sezionale delle penne nere orobiche. Al corteo hanno preso parte nemrsi gruppi, provenienti molti Comuni della nostra provincia, con tanto di striscione per indicare il paese di provenienza.

Numerosi anche i bergamaschi che sono scesi in strada per ammirare la sfilata festante, accompagnata da musica e canti tipi della tradizione alpina.

L’adunata aveva preso  il via sabato con il corteo che da piazzale Alpini ha percorso viale Papa Giovanni, fino alla Torre dei Caduti. Tra le autorità, presenti il presidente della Provincia Matteo Rossi e il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, il tenente colonnello Giuseppe Berardi a rappresentare la Brigata Julia e il Quinto Reggimento alpini.

L’edizione di quest’anno, tra l’altro, coincide con il 95esimo anniversario di fondazione della sezione orobica. Un’adunata festante ma anche dal sapore solidale: il ricavato della sagra di via Gasparini e diversi contributi da privati e gruppi saranno devoluti alle popolazioni colpite dal terremoto del centro Italia.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI