Monaco, spari al centro commerciale: "Diversi morti e feriti" - BergamoNews
Germania

Monaco, spari al centro commerciale: “Diversi morti e feriti”

Sparatoria in un centro commerciale a Monaco di Baviera. Secondo la polizia locale sarebbero diversi i morti e i feriti. L'ombra del terrorismo aleggia anche sulla metropoli tedesca.

Ci sarebbero diversi morti e feriti al centro commerciale Olympia nel quartiere Moosach di Monaco di Baviera, in Germania, dove nel pomeriggio di venerdì 22 luglio si è verificata una sparatoria.

È quanto comunicato dalla polizia locale sul suo portale. Secondo le prime ricostruzioni sembrava che a sparare fosse stata una sola persona, datasi poi alla fuga. Ora, invece, i media parlano di un vero e proprio commando che avrebbe preso d'assalto l'area del centro commerciale.

Il ministero dell'Interno ha fatto sapere che al momento i morti accertati sono tre, ma secondo fonti della polizia citate dai media locali sarebbero state uccise sei persone. Altre fonti arrivano a parlare di 15 vittime. Sempre secondo il ministero sono tre gli attentatori in fuga: lo ha reso noto il titolare del dicastero bavarese, Joachim Hermann, citato dall'autorevole quotidiano 'Bild'.

Tutto sembra iniziato in un fastfood del centro commerciale. Un video diffuso dalla tv tedesca mostra un uomo che esce tranquillamente dal McDonald's con una pistola in mano, sparando indiscriminatamente sui passanti.

Con un tweet la polizia di Monaco ha chiesto ai cittadini di evitare l'area in cui si trova il centro commerciale e in generale le zone più affollate della metropoli tedesca. Evacuata la stazione centrale.

Pochi giorni fa, l'Isis ha rivendicato l'attacco in un treno in Germania compiuto da un 17enne rifugiato afghano che ha preso a colpi d'ascia quattro passeggeri.

Ma, almeno per il momento, nessuna rivendicazione è giunta da parte dello Stato Islamico.

Seguono aggiornamenti.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it