• Abbonati
Floating piers

Passerella di Christo, lo sfogo di una residente: “Per noi solo disagi” fotogallery video

Tra i tanti entusiasti c'è anche qualcuno scontento. E' il caso della signora Flora Gregorio e della sua famiglia, che abitano a Montisola in via Peschiera Maraglio

Tra i tanti entusiasti per Floating Piers, c’è anche qualcuno scontento dell’opera di Christo sul lago d’Iseo. E’ il caso della signora Flora Gregorio e della sua famiglia, che abitano a Montisola in via Peschiera Maraglio.

In una delle giornate in cui si affollano più visitatori sul ponte galleggiante aperto fino a domenica 3 luglio, la pensionata osserva tutto dal cancello della sua villetta e racconta: “Ho 66 anni, sono venuta ad abitare qua quando ne avevo dieci – le sue parole – e in tutto questo tempo non ho mai visto un movimento simile di persone. Non ho ancora visitato la passerella e non so se lo farò perchè ho un po’ paura dell’acqua”.

Oltre a tanta gente, però, Floating Piers ha portato anche qualche problema, almeno per gli abitanti della zona: “Siamo sul divieto e dobbiamo andare a piedi a prendere il traghetto – spiega la signora Flora – . Abbiamo la nostra barca ma ci viene impedito di usarla. Grossi disagi, soprattutto per mio marito e le mie figlie che per andare al lavoro si devono alzare alle 3 e mezza di mattina”.

GUARDA IL VIDEO:

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI