Quantcast
Altra tragedia sul lavoro: operaio bergamasco muore sotto una frana in cantiere a Merate - BergamoNews
L'incidente

Altra tragedia sul lavoro: operaio bergamasco muore sotto una frana in cantiere a Merate

Un 42enne dipendente di una ditta bergamasca impegnata nei lavori di ristrutturazione di una palazzina a Merate è stato travolto da una frana e ha perso la vita nella mattinata di mercoledì 29 giugno.

Tragedia poco prima delle 10 in un cantiere di via Monte Grappa a Merate, nella frazione Sartirana: Simone Carissimi, un operaio bergamasco di 42 anni e padre di due figli, è morto dopo essere stato travolto da una frana.

In base alla ricostruzione dei carabinieri, il lavoratore era sceso in una buca per collocare una pompa a immersione in modo da poter aspirare l’acqua depositatasi sul fondo dello scavo, quando una parete è franata su di lui, schiacciandolo con i detriti e sommergendolo.

Un collega di 27 anni di Sotto il Monte (Bergamo), si era appena allontanato per recuperare dell’attrezzatura, quando è avvenuto l’incidente.   Sul posto proprio in quel momento stava arrivando anche il titolare dell’impresa bergamasca impegnata nei lavori, e anche lui è subito intervenuto ma invano, così come il personale del 118, dei Vigili del fuoco e i carabinieri.

Attorno allo scavo aveva operato una pala meccanica, quando il 42enne è sceso nello scavo per piazzare la pompa. È stata subito aperta un’inchiesta e il cantiere è stato posto sotto sequestro. Sul posto sono intervenuti anche il sostituto procuratore Silvia Zannini e l’anatomopatologo.

 

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI