Tutto in un giorno

Dalle sorgenti alla foce del Brembo in bici, sci e canoa: l’impresa di un 43enne di Zogno video

Dalle pendici del Pizzo del Diavolo a Crespi dove il Brembo si butta nell'Adda, per ben 75 km di tragitto dalle ore 5.30 alle 19 di sabato 14 Maggio: l'impresa di Alessandro Gherardi

Ci stava pensando da un po’ di tempo Alessandro Gherardi, 43 anni di Zogno conosciuto in Val Brembana come Geko e per essere il primo canoista di Brembo kayak. E alla fine ne ha combinata un’altra delle sue: dalle Sorgenti a 2.300 m sul livello del mare alla Foce del Fiume Brembo con la Mountain Bike, lo Sci d’Alpinismo e la Canoa.

Dalle pendici del Pizzo del Diavolo a Crespi dove il Brembo si butta nell’Adda, per ben 75 chilometri di tragitto dalle ore 5.30 alle 19 di sabato 14 Maggio.

Salita in Mountain Bike da Carona accompagnato dall’amico Lorenzo Tassi di San Pellegrino Terme, al Rifugio Calvi, con gli sci d’alpinismo fino alla targa della Guida Alpina Baroni (partenza della cresta per il Pizzo del Diavolo); ritorno al Rifugio Calvi dove ha ripreso la MTB per la lunga discesa fino alla diga di Lenna, con la canoa da slalom ha pagaianto fino al Porto di Clanezzo e con la Mountain bike pedalando fino a Crespi d’Adda, foce del Fiume Brembo.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI