Adesso è ufficiale: per Atalanta-Roma trasferta vietata ai tifosi ospiti - BergamoNews
La decisione

Adesso è ufficiale: per Atalanta-Roma trasferta vietata ai tifosi ospiti

Nessun tifoso romanista al Comunale per la partita del 17 aprile. E la società nerazzurro conferma l'iniziativa "Porta due amici allo stadio"

In virtù delle disposizioni del Casms, Comitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive, in occasione della partita Atalanta-Roma, in programma domenica 17 aprile alle 12.30 allo stadio di Bergamo, l’Atalanta comunica che potranno regolarmente accedere allo stadio tutti gli abbonati alla stagione 2015-2016 dell’Atalanta, ovvero i titolari di abbonamento caricato su Dea Card ed i possessori di voucher.

Il Casms ha inoltre vietato la trasferta alla tifoseria ospite, la società comunica che in occasione della partita Atalanta-Roma il settore ospiti sarà aperto alle iniziative sociali.

Il Casms ha inoltre stabilito il divieto di vendita dei tagliandi ai residenti nella Regione Lazio e la sospensione di tutti i programmi di fidelizzazione ad eccezione di quello dell’Atalanta.

La vendita dei tagliandi per assistere alla partita Atalanta-Roma è così consentito ai soli possessori di Dea Card, purché sottoscritta entro il 31 marzo 2016 compreso.

I possessori di Dea Card (abbonati e non abbonati) hanno pertanto la possibilità di avvalersi della facilitazione denominata “Porta due amici allo stadio”, possono cioè acquistare due biglietti per due amici anche se questi due amici non sono titolari di Dea Card.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it