Quantcast
Presidio Lega Nord, una trentina contro la moschea - BergamoNews
Bergamo

Presidio Lega Nord, una trentina contro la moschea fotogallery

Sono poco meno di una trentina i simpatizzanti della Lega Nord riunitisi al presidio in via Serassi, fuori dalla futura moschea di Bergamo.

Sono poco meno di una trentina i simpatizzanti della Lega Nord riunitisi al presidio in via San Fermo, angolo di via Serassi a Bergamo, davanti all’ingresso del futuro centro islamico.

“Noi non ci inginocchiamo, e diciamo no alla moschea”, ha affermato Daniele Belotti, Segretario Provinciale della Lega Nord di Bergamo: “Abbiamo fatto una scelta, di fare un presidio di solidarietà per le vittime, ma anche di difesa e di denuncia contro il buonismo e accondiscendimento di alcune amministrazioni di sinistra ed esponenti della diocesi di Bergamo.

Vantarsi di mettere in campo quattro assessori, come fa il Comune di Bergamo, per individuare dieci mila quadrati per la nuova moschea o vantarsi di dare spazi all’interno degli edifici cristiani realizzati con le offerte dei fedeli cattolici che vengono insultati, è il sintomo di qualcosa che non va. In piazza Vittorio Veneto, questa sera, loro si inginocchiano alla moschea. Noi, invece, abbiamo deciso di difendere i nostri valori”.

Non sono mancate alcune contestazioni da parte di alcuni cittadini che in auto hanno gridato contro la politica della Lega. Intorno alle 20.30 i manifestanti hanno partecipato alla trasmissione in diretta su Rete4 «Quinta Colonna»:

Presidio Lega Nord
Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI