Quantcast
Bergamo piange in silenzio le vittime di Bruxelles, Gori: "La vostra presenza segno di civiltà" - BergamoNews
Il cordoglio

Bergamo piange in silenzio le vittime di Bruxelles, Gori: “La vostra presenza segno di civiltà”

Sindaci, Prefetto, Questore, parlamentari, i vertici delle forze dell'ordine e oltre 200 persone sono scese in piazza Vittorio Veneto per ricordare le vittime degli attentati terroristici di Bruxelles.

Sindaci, Prefetto, Questore, parlamentari, vertici delle forze dell’ordine e oltre 200 persone sono scese in piazza Vittorio Veneto alle 21 per ricordare le vittime degli attentati terroristici di Bruxelles.

Al rumore delle esplosioni hanno preferito contrapporre quello del silenzio, armandosi di sole candele e bandiere della pace.

Pace 2

Al termine del momento di raccoglimento, poco dopo le 21.30, il sindaco di Bergamo Giorgio Gori ha preso la parola, ringraziando tutti i presenti per la loro partecipazione, definita come un evidente segno di civiltà.

In Piazza, oltre al primo cittadino, erano presenti la giunta comunale, il prefetto Francesca Ferrandino, il questore Girolamo Fabiano, l’onorevole Antonio Misiani, i consiglieri regionali Roberto Bruni e Jacopo Scandella, i vertici delle forze dell’ordine, il sindaco di Orio al Serio Alessandro Colletta, Gabriele Riva sindaco di Arzago, Luigi Bresciani segretario della Cgil, l’ex sindaco di Bergamo Franco Tentorio, la responsabile Europa Pd provinciale Elisabetta Olivari e i rappresentanti delle comunità islamiche.

Pace 3
Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI