Bonino sul caso Vendola: se posso donare un rene, perché non il mio utero? - BergamoNews
L'intervento a bgnews

Bonino sul caso Vendola: se posso donare un rene, perché non il mio utero?

La senatrice Emma Bonino a Bergamonews.it: “Sulla paternità di Nichi Vendola non devo dire nulla. Ma posso fare una domanda: se posso donare un rene in questo Paese perché non posso donare un utero?".

La senatrice Emma Bonino a Bergamonews: “Sulla paternità di Nichi Vendola non devo dire nulla. Ma posso fare una domanda: se posso donare un rene in questo Paese perché non posso donare un utero? Io non lo farei, ma non capisco perché non si deve fare”.

L’affermazione della senatrice che ha condotto molte battaglie civili arriva alla vigilia del suo intervento a Bergamo, in calendario martedì 1° marzo alle 18 al Centro Congressi Giovanni XXIII, per la Fondazione A.J. Zaninoni, dal titolo “Medio Oriente e Mediterraneo”.

La nascita, attraverso una maternità surrogata, di Tobia Antonio figlio di Nichi Vendola, già presidente della Regione Puglia, e del compagno Ed Testa ha scatenato una serie di polemiche.

Polemiche nelle quali Emma Bonino non ha voluto scendere.

leggi anche
  • Fiocco azzurro
    Utero in affitto, Vendola diventa papà: è nato Tobia Antonio
    Nichi Vendola
  • Verso le elezioni
    Nichi Vendola: “Mi batto per una coppia di fatto tra politica e speranza”
    Nichi Vendola
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it