Quantcast
Con la Sla sul palco, Ezio Bosso commuove Sanremo: “La musica è la vera terapia” - BergamoNews
Al festival

Con la Sla sul palco, Ezio Bosso commuove Sanremo: “La musica è la vera terapia” video

Il pianista, affetto dal 2011 dalla malattia neurodegenerativa, ha emozionato l'Ariston nella serata di mercoledì 10 febbraio con la sua “Following a bird” ma soprattutto con una strepitosa dimostrazione di forza.

“Ricordatevi sempre: la musica, come la vita, si può fare solo in un modo. Insieme”: parole, e musica, di Ezio Bosso al Festival di Sanremo in quella che è stata la performance di gran lunga più emozionante della serata (nelle foto di Riviera24.it).

Sul palco dell’Ariston Bosso ha portato “Following a bird”, uno dei tanti capolavori del suo repertorio: pianista, compositore, direttore d’orchestra, un’artista straordinario che ha trovato maggiore fortuna all’estero ma che mercoledì sera ha incantato l’Italia.

Affetto dal 2011 da una malattia neurodegenerativa, la Sla, Bosso ha spiegato le ragioni della sua forza: “La musica è una vera magia, non a caso i direttori hanno la bacchetta: la musica è una fortuna e soprattutto, come diceva il maestro Claudio Abbado, è la nostra vera terapia”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
ezio bosso
Morto a 48 anni
La malattia spegne Ezio Bosso, ma non la sua musica
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI