Quantcast
La scritta “Family day” sul Pirellone, sul social la protesta ironica - BergamoNews
Unioni civili

La scritta “Family day” sul Pirellone, sul social la protesta ironica fotogallery

Politici, cantanti e migliaia di persone hanno criticato l'iniziativa di parte di un'istituzione come Regione Lombardia.

“Family day”. Una scritta gigante formata con le luci degli uffici accese ad hoc per sponsorizzare la manifestazione del 30 gennaio. Lo ha stabilito la Giunta regionale guidata da Roberto Maroni e venerdì ci sono state le prime prove, che hanno scatenato molte polemiche. Politici, cantanti e migliaia di persone hanno criticato l’iniziativa di parte di un’istituzione come Regione Lombardia.

“Maroni pensa che il Pirellone sia roba sua. Si sbaglia di grosso. E’ di tutti i lombardi e non si può usare a fini di parte. #serietà”, scrive su Twitter il vicesegretario del Pd Lorenzo Guerini commentando l’iniziativa del presidente della Regione Lombardia.

E la protesta si diffonde sui social. A partire dal cantante Mika. Che scrive su twitter e instagram: “Dovunque c’è amore, c’è una famiglia”. Poi la protesta si esprime con l’hastag #scrivisulpirellone. Tanti sono stati i fotomontaggi comparsi su Twitter e Instagram, nei quali compaiono scritte ben diverse da ‘Family day’.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI