Quantcast
Regione Lombardia pronta ad inviare il gonfalone al Family Day - BergamoNews
Il caso

Regione Lombardia pronta ad inviare il gonfalone al Family Day

Nonostante la Lega Nord da tempo, soprattutto in ambito locale, abbia sposato la strada dell'estensione dei diritti anche alle coppie omosessuali, la battaglia a livello regionale non si ferma.

Non c’è ancora l’ufficialità, ma Regione Lombardia sarebbe pronta a inviare il proprio gonfalone al Family Day che si terrà il 30 gennaio a Roma. Anche nel 2007 il Pirellone decise di manifestare così la propria presenza alla manifestazione organizzata per difendere i diritti della famiglia. La Lombardia conferma così la linea dura nei confronti della legge che regolamenta le unioni civili.

Nonostante la Lega Nord da tempo, soprattutto in ambito locale, abbia sposato la strada dell’estensione dei diritti anche alle coppie omosessuali, la battaglia a livello regionale non si ferma. “La natura è più forte di chi tenta di stravolgerla – spiega l’assessore alla Cultura Cristina Cappellini -. Per un anno abbiamo ribadito che la famiglia è quella formata da mamma, papà e figli”.

Nel gennaio 2015 proprio Regione Lombardia organizzò un suo Family Day molto contestato soprattutto per la presenza di don Mauro Inzoli, accusato di abusi sessuali su minori.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI