Quantcast
Lettera di Bossetti ai genitori di Yara - BergamoNews
Dal carcere

Lettera di Bossetti ai genitori di Yara

Sarà consegnata ai genitori della tredicenne solo alla fine del processo

Massimo Giuseppe Bossetti ha scritto una lettera per i genitori di Yara Gambirasio.

L’unico imputato per l’omicidio della tredicenne di Brembate di Sopra, dal carcere di via Gleno a Bergamo, dove si trova rinchiuso da oltre un anno e mezzo, ha scritto alcune righe per Maura Panarese e Fulvio Gambirasio.

Il foglio è custodito da uno dei suoi avvocati difensori, Claudio Salvagni.

Il legale non ne ha svelato il contenuto, ma si è limitato a confermare la circostanza e ha spiegato che la lettera sarà consegnata ai genitori della tredicenne solo alla fine del dibattimento in corso davanti ai giudici della Corte d’Assise di Bergamo.

Bossetti, fin dal giorno del suo arresto, il 16 giugno 2014, si è sempre dichiarto innocente e completamente estraneo al delitto della ragazzina, scomparsa il 26 novembre 2010 a Brembate Sopra e ritrovata cadavere tre mesi dopo in un campo di Chignolo d’Isola.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
L'arrivo di Bossetti in tribunale
Caso yara
Applausi e litigi in aula, il giudice chiude in anticipo l’udienza Bossetti
Massimo Bossetti
Caso yara
“Dissequestrate Massimo”: raccolta firme per la scarcerazione di Bossetti
Massimo Giuseppe Bossetti
Il lutto
Bossetti, sì della Corte: sarà al funerale del padre
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI