Quantcast
L'Aidaa denuncia Sgarbi: “Offende le capre, animali intelligenti” - BergamoNews
L'esposto

L’Aidaa denuncia Sgarbi: “Offende le capre, animali intelligenti”

Il presidente nazionale di Aidaa denuncia Vittorio Sgarbi alla procura della Repubblica di Ferrara con un esposto che chiede di verificare se nelle parole del critico d'arte si possa registrare il reato di istigazione al maltrattamento di animali.

Un esposto alla procura della Repubblica di Ferrara contro Vittorio Sgarbi a causa dell’uso della parola “capra” in maniera spregiativa: lo ha presentato Lorenzo Croce, presidente nazionale dell’Aidaa, Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente, per “verificare se nel linguaggio volutamente provocatorio e violento del signor professor Vittorio Sgarbi non si registri il reato di istigazione al maltrattamento di animali”.

L’esposto è stato pubblicato dal presidente dell’Aidaa sulla propria pagina Facbeook, raccogliendo un misto tra commenti di approvazione e sorpresa, con gli utenti che si sono chiesti se fosse uno scherzo: “In diverse occasioni pubbliche – si legge – il signor dottor Vittorio Sgarbi si rivolgeva ai suoi interlocutori chiamandoli in senso spregiativo ‘capre’. Tale detto è in contrasto con quelle che sono le caratteristiche proprie dell’animale capra che stando a quanto sostenuto dal sito capre.it è considerato un animale intelligente”.

Sul proprio profilo social Lorenzo Croce ha attaccato Sgarbi: “Smettila di sfottere le capre. Sono più intelligenti di te”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI