• Abbonati
La polemica

Gandi attacca l’opposizione “Per la violenza a Treviglio non vi scandalizzate?”

Il vicesindaco e assessore alla Sicurezza di Bergamo Sergio Gandi polemizza con i consiglieri Ribolla, De Rosa e Tremaglia su Facebook: “Perchè non manifestate la stessa verve polemica per l'escalation di violenza che durante l'amministrazione di centrodestra sta caratterizzando Treviglio?”.

“Le polemiche vuote e prive di ragionevole fondamento, alla fin fine, si ritorcono tutte verso chi le promuove”: il commento, sibillino, arriva dal vicesindaco e assessore alla Sicurezza di Bergamo Sergio Gandi che, sottolineando l’escalation di violenza che ha caratterizzato negli ultimi giorni la zona della Bassa bergamasca e Treviglio in particolare, ha bacchettato i consiglieri comunali dell’opposizione Alberto Ribolla, Davide De Rosa e Andrea Tremaglia.

Sul proprio profilo Facebook ufficiale, Gandi non ha nascosto che le critiche che sono state rivolte all’amministrazione cittadina nei giorni e nelle settimane scorse non siano affatto piaciute: in consiglio comunale Lega Nord, Lista Tentorio, Forza Italia e Fratelli d’Italia avevano presentato una richiesta unitaria di convocazione di una seduta straordinaria incentrata sulla sicurezza e chiesto che l’amministrazione riferisse, entro 40 giorni, di alcuni fatti di cronaca avvenuti in città, dall’omicidio in via Moroni all’aggressione in piazzale Marconi.

Il capogruppo della Lega Nord Alberto Ribolla aveva chiamato in causa direttamente Sergio Gandi, chiedendo risposte puntuali: “La sicurezza percepita dai cittadini non corrisponde alle denunce effettive – aveva attaccato in consiglio Ribolla – Non riguarda solo i furti e le rapine, ma anche l’accattonaggio, gli abusivi, lavavetri e questuanti, le occupazioni. Senza dimenticare ovviamente gli ultimi gravi episodi”.

“Mi sembra di aver capito che Gori faccia mettere la faccia a Gandi sulle cose spiacevoli come la sicurezza – aveva aggiunto il capogruppo di Fratelli d’Italia Andrea Tremaglia -. Noi ci siamo mossi in maniera costruttiva, senza gridare, con una proposta concreta dell’operazione strade sicure”.

Ora Gandi risponde e sollecita i tre consiglieri ad indignarsi anche per i fatti di Treviglio, comune guidato da un’amministrazione a loro vicina: “Cari Ribolla, De Rosa e Tremaglia, perché, visto l’omicidio di Treviglio, non manifestate la stessa verve polemica, non vi scandalizzate, come avete fatto qualche giorno fa, con il Sindaco Pezzoni ed il vicesindaco Imeri (dei vostri partiti) per l’escalation di violenza che, durante l’Amministrazione di centrodestra, sta caratterizzando, appunto, Treviglio? Le polemiche vuote e prive di ragionevole fondamento, alla fin fine, si ritorcono tutte verso chi le promuove”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
Più informazioni
leggi anche
Sicurezza
Politica
“Escalation di violenza” Il centrodestra chiede un Consiglio sulla sicurezza
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI