Quantcast
Terremoto sul Sebino, ancora una scossa: Sovere chiude elementari e medie - BergamoNews
La decisione

Terremoto sul Sebino, ancora una scossa: Sovere chiude elementari e medie

Il sindaco Francesco Filippini ha deciso di anticipare la fine delle lezioni alla scuola primaria e secondaria con i genitori invitati ad andare a riprendere gli studenti dopo la terza scossa di terremoto di magnitudo 1.6.

Tre ore di tranquillità, poi la nuova scossa che ha spinto il sindaco di Sovere Francesco Filippini ad evacuare per precauzione le scuole primaria e secondaria del paese: nella zona dell’Alto Sebino, tra Bossico, Sovere e Costa Volpino la terra ha tremato nuovamente attorno alle 11.30, sempre con una magnitudo di bassa entità ma comunque capace di mettere in allarme tutta la zona.

Le caratteristiche della scossa sono identiche a quelle delle 8.40 di martedì mattina: 9 chilometri di profondità, stesso epicentro e magnitudo (1.6).

Una mattinata convulsa quella degli studenti delle elementari e medie di Sovere che dopo le prime due scosse erano stati fatti evacuare una prima volta per permettere ai vigili del fuoco di fare un primo sopralluogo di controllo per verificare che non ci fossero danni né pericoli futuri per l’incolumità dei giovani scolari.

Dopo la terza scossa di terremoto, però, il primo cittadino ha scelto di mettere fine alla loro giornata scolastica, anticipandone il rientro a casa con l’invito per i genitori di andare a prenderli in anticipo: nei comuni bergamaschi dell’Alto Sebino in tanti hanno avvertito le lievi scosse dal tintinnio delle stoviglie o dai lampadari che hanno oscillato leggermente.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Generico
Martedì mattina
L’Alto Sebino trema: due scosse di terremoto tra Bossico e Costa Volpino
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI