Quantcast
Spray al peperoncino all'agrario di Treviglio 30 studenti in ospedale - BergamoNews
Intossicazione

Spray al peperoncino all’agrario di Treviglio 30 studenti in ospedale

L'allarme è scattato poco prima delle 9 del mattino di martedì 27 ottobre quando una sfilza di studenti, più di trenta sembra, hanno accusato malessere: prima una ragazza, poi altri compagni dell'Istituto Agrario di Treviglio, l'ITAS Cantoni.

L’allarme è scattato poco prima delle 9 del mattino di martedì 27 ottobre quando una sfilza di studenti, più di trenta sembra, hanno accusato malessere: prima una ragazza, poi altri compagni dell’Istituto Agrario di Treviglio, l’ITAS Cantoni.

I sintomi sono quelli di nausea e vomito: circa dieci sono stati trasportati in ospedale per essere sottoposti a un esame tossicologico per capire quale sia stata la causa scatenante. Secondo le prime informazioni la causa potrebbe essere stata uno spray al peperoncino portato a scuola per scherzo da una studentessa. 

Sul posto sono intervenuti il commissariato di Treviglio, insieme all’Asl locale e ai vigili del fuoco: gli studenti coinvolti sarebbero complessivamente 24, tutti sottoposti a controlli per escludere conseguenze più gravi della semplice nausea.

La scuola, durante i controlli, è stata momentaneamente evacuata ma non è emersa nessuna fuga di sostanze pericolose. 

Sul caso indagano gli agenti del commissariato di Treviglio, capitanati dal vicequestore Angelo Lino Murtas, che stanno svolgendo tutti gli accertamenti.  

 

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Donato Carrara impegnato durante la distribuzione
Il battibecco
Spray al peperoncino, tensione all’ospedale tra sindacato e direzione
Spray urticante
Bergamo
Sicurezza, la Lega Nord chiede mano pesante: “Spray urticante ai vigili”
Via libera agli spray anti-aggressione per gli agenti della polizia locale di Bergamo
Sicurezza
Spray al peperoncino per i vigili di Bergamo: via libera dal sindaco
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI