Quantcast
Italcementi, 8 ore di sciopero il prossimo 30 ottobre - BergamoNews
Lavoro

Italcementi, 8 ore di sciopero il prossimo 30 ottobre

Gli impiegati della sede del Gruppo Italcementi, del centro tecnico e di Calcestruzzi hanno indetto uno sciopero di otto ore per la giornata di venerdì 30 ottobre.

Gli impiegati della sede del Gruppo Italcementi, del centro tecnico e di Calcestruzzi hanno indetto uno sciopero di otto ore per la giornata di venerdì 30 ottobre. Il presidio avrà inizio alle 6.30 davanti alla portineria centrale di via Madonna della Neve a Bergamo.

In una nota distribuita dai tre sindacati confederali si legge: "Le Lavoratrici e i Lavoratori della sede del gruppo Italcementi scioperano l’intera giornata per rivendicare:

• L’attivazione della proroga per Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria complessa per 12 mesi dal 1 Febbraio 2016 per l’intero gruppo di Italcementi,

• Le risposte da parte dell’amministratore delegato di HeidelbergCement alle proposte formulate da parte del Coordinamento Nazionale delle RSU e dalle Segreterie Nazionali di Feneal Filca e Fillea Nazionali,

• La presentazione di un piano industriale, che renda esplicito l’assetto produttivo, amministrativo, gestionale, commerciale, di ricerca e sviluppo del nuovo costituendo gruppo in Italia, in particolare per la sede centrale di Bergamo".

"Il governo deve provvedere ad attenuare la riduzione degli ammortizzatori sociali previsti dal JOBS ACT – si legge ancora nella nota -. Non si taglia la protezione sociale della gente in un momento di crisi. L’acquisizione da parte di Heidelberg del gruppo Italcementi è una grave perdita del patrimonio industriale di questo paese, non accettiamo che si trasformi in una perdita occupazionale con devastanti conseguenze per il territorio. Abbiamo bisogno di chiarezza! Gli assetti del nuovo gruppo, non possono essere definiti senza aver dato risposte positive alle nostre proposte dalle quali deriva il nuovo piano industriale. Il patrimonio professionale e il livello di ricerca e innovazione oggi dispiegati dai Lavoratori del gruppo Italcementi non possono essere dispersi Ribadiamo che la libertà di opinione, garantita dalla costituzione e dal CCNL del cemento, non deve essere mai messa in discussione. La risoluzione dei problemi non passa dal mettere in discussioni i diritti fondamentali della nostra democrazia ma dal confronto, anche aspro, a livello sindacale".

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
leggi anche
Marco Vitale
L'economista
Marco Vitale: Italcementi, un altro passo verso la colonizzazione del Paese
Carlo Pesenti, ad di Italcementi
Expo 2015
Carlo Pesenti: Heidelberg? Ha comprato Italcementi per la sua innovazione
Italcementi
Economia
Italcementi e sindacati trattano sulla cassa straordinaria anche per la sede di Bergamo
Generico
Il flashmob
Lavoratori Italcementi: “Senza risposte sul lavoro pronti alla serrata”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI