Quantcast
Zingonia, un boato dopo il volo di 40 metri: così è morto a 10 anni Mamadou - BergamoNews
La tragedia

Zingonia, un boato dopo il volo di 40 metri: così è morto a 10 anni Mamadou

Mamadou Fall, che si trovava in casa con il papà e la sorellina, intorno alle 19.30 di mercoledì è caduto dal balcone della cucina, schiantandosi su un balcone al primo piano che sporge di più rispetto agli altri. Alla moschea di Zingonia è stata aperta una colletta per il trasporto della salma in Senegal

 Un boato nel bel mezzo della sera, i vicini che si affacciano, poi la drammatica scoperta: il piccolo Mamadou Fall steso a terra sul balcone del primo piano dopo un volo di 40 metri.

E’ morto così il bambino senegalese di 10 anni che abitava con i genitori e quattro fratelli in un appartamento all’ottavo piano della torre 4C, un "palazzone" di via Oleandri, nel quartiere di Zingonia popolato in prevalenza da persone straniere. 

La tragedia si è consumata intorno alle 19.30 di mercoledì 7 ottobre. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, Mamadou, che si trovava in casa con il papà e la sorellina, è caduto dal balcone della cucina che si affaccia sul retro della palazzina, schiantandosi su un balcone al primo piano che sporge di più rispetto agli altri.

Una visione scioccante quella che si è presentata agli occhi dei residenti del condominio, con il piccolo Mamadou, che frequentava la quinta elementare, steso a terra, a pancia all’insù, che perdeva sangue dalla bocca. Indosso aveva ancora la maglia e i pantaloncini del Barcellona.

Proprio il calcio era la sua grande passione, tanto che passava ore a giocare con il pallone, anche in casa. Poco prima della tragedia, tra l’altro, il papà lo aveva rimproverato dicendogli di pensare meno alla palla e più a fare i compiti.

In via Oleandri è accorso il personale medico del 118, che dopo un lungo massaggio cardiaco non ha potuto far altro che constatare la morte del bambino, fra lo sgomento dei vicini e il dolore della mamma, arrivata poco dopo. 

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Treviglio guidati dal capitano Antonio Berardi e dal tenente Antonio Capone, oltre al sostituto procuratore Gianluigi Dettori per i rilievi del caso.

La salma di Mamadou, che era musulmano, è stata composta nella camera mortuaria del cimitero di Verdellino. La famiglia del piccolo è in un momento di difficoltà economica, con il papà rimasto senza lavoro, tanto che alla moschea di Zingonia è stata aperta una colletta per il trasporto della salma in Senegal. 

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Generico
A villongo
Lite per una bici, 50enne ridotto in fin di vita: arrestato un 15enne
Generico
L'intervista
Caso Yara, parla la sorella di Bossetti: “E’ innocente, è stato incastrato”-Video
Ambulanza
L'incidente
Tragedia a Zingonia, bambino di 10 anni cade dal balcone e muore
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI