Quantcast
La 4E del Mascheroni a Napoli con Mattarella a inaugurare l'anno scolastico - BergamoNews
Il premio

La 4E del Mascheroni a Napoli con Mattarella a inaugurare l’anno scolastico

Tra gli oltre 2500 studenti, provenienti da tutta Italia, che hanno partecipato all'evento, anche una delegazione orobica: una classe del Liceo Scientifico Statale “Lorenzo Mascheroni”, la 4E con il preside Ugo Punzi, premiata per aver realizzato un progetto sul tema legalità-­illegalità, presentato al MIUR.

Anche la quarta E del liceo Mascheroni lunedì mattina a Ponticelli, col presidente della Repubblica Sergio Mattarella, a inaugurare l’anno scolastico.

La cerimonia si è svolta infatti a Ponticelli, quartiere nella periferia orientale di Napoli, all’Istituto professionale per l’industria e l’artigianato Sannino­Petriccione. Alla presenza anche del ministro del’Istruzione Stefania Giannini.

Tra gli oltre 2500 studenti, provenienti da tutta Italia, che hanno partecipato all’evento, anche una delegazione orobica: una classe del Liceo Scientifico Statale “Lorenzo Mascheroni”, la 4E con il preside Ugo Punzi, premiata per aver realizzato un progetto sul tema legalità-­illegalità, presentato al MIUR.

Gli studenti bergamaschi hanno potuto ascoltare il discorso che il Presidente ha rivolto a tutti i presenti. Un discorso in cui la scuola è stata definita come “uno strumento di crescita personale e collettiva”, come opportunità per costruire un modo migliore e possibilità di combattere l’illegalità: “Una penna, un libro possono cambiare il mondo­ ha detto Mattarella. La scuola cambia la vita, la conoscenza è libertà, libertà di esprimere i talenti e le diverse aspirazioni. La capacità di crescere insieme agli altri rappresenta la forza che permette di aprire una cittadinanza piena. La scuola è occasione d’incontro e occasione per contrastare l’illegalità. Impegnatevi ragazzi, nella speranza di costruire un mondo migliore. Scegliete la vita non la morte. La scuola è decisiva per tutti i giovani del nostro Paese.”

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it