Quantcast
Sagra degli scarpinòcc a Parre: per i 50 anni apre anche a mezzogiorno - BergamoNews
L'evento

Sagra degli scarpinòcc a Parre: per i 50 anni apre anche a mezzogiorno

Da venerdì 21 a domenica 23 agosto a Parre si rinnova l'appuntamento con la sagra degli scarpinòcc. L'iniziativa, che abbina gusto e tradizione, quest'anno compie cinquant'anni.

È arrivato il momento della festa più attesa dell’estate parrese e quest’anno ricorre un importante traguardo da festeggiare: la sagra degli scarpinocc compie 50 anni.

Un’iniziativa che ha un notevole richiamo: migliaia di persone ogni anno vengono a Parre in occasione della sagra da tutta la Lombardia e anche dal nord Italia per assaggiare questo piatto tipico.

L’appuntamento, organizzato dalla Pro Loco parrese, si tiene alla struttura dell’oratorio a Parre in via Roma.

La sagra verrà inaugurata venerdì 21 agosto alle 17 dalla tradizionale sfilata con lo Scarpinocc, partendo da Piazza San Rocco (a Parre sotto), accompagnata dal pluripremiato Corpo Musicale di Parre.

Tutte le sere, la cucina aprirà alle 19, offrendo la possibilità di gustare i piatti della cucina tradizionale bergamasca, ma soprattutto i famosi Scarpinocc, ravioli dalla forma particolare di “scarpa”, simili ai casoncelli, ma che differiscono da questi per il ripieno che non è costituito né da carni, né da salumi, ma da formaggio, pane grattugiato, spezie e l’amore delle donne di Parre che li preparano uno ad uno. 

Per allietare le tre serate, oltre alle tombole con premi, ad una lotteria finale e ai gonfiabili per i più piccoli, suoneranno le migliori orchestre italiane: venerdì si comincerà con l’orchestra “Roberto Polisano”, mentre sabato sarà la volta di “Castellina Pasi” e domenica si concluderà con “Mr Domenico”.

Ma non è finita qui: eccezionalmente per il 50esimo della sagra domenica la cucina farà il bis e sarà aperta anche a mezzogiorno.

Per il pomeriggio, il programma prevede: dalle 14.30, ballo liscio con l’orchestra “Andrea Mantovani” e dalle 17 aperitivo con ottimi vini e tanto altro. Una tradizione che si trasmette di generazione in generazione e che quest’anno ha movimentato tutto il paese per realizzare al meglio la manifestazione più rappresentativa delle tradizioni di Parre, proponendo anche un angolo antico allestito proprio dai gruppi folkloristici Lampiusa e Cöstöm de Par.

In occasione dei 50 anni della sagra sono previste molte iniziative per valorizzare Parre e la ValSeriana in generale, offrendo appuntamenti che facciano conoscere ai visitatori il potenziale turistico del territorio.

Per avere ulteriori informazioni e visualizzare gli itinerari proposti nel dettaglio è possibile consultare il link http://www.prolocoparre.com/news.html

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI