Quantcast
Piccinelli incompatibile, entro 48 ore il sostituto che siederà nel cda Sacbo - BergamoNews
La nomina

Piccinelli incompatibile, entro 48 ore il sostituto che siederà nel cda Sacbo

L'incompatibilità, le dimissioni e ora la ricerca di un sostituto. Enrico Piccinelli, senatore di Forza Italia, ha deciso di lasciare il Consiglio di amministrazione di Sacbo, società che gestisce l'aeroporto di Orio al Serio, dopo il verdetto della Giunta per le incompatibilità del Senato.

L’incompatibilità, le dimissioni e ora la ricerca di un sostituto. Enrico Piccinelli, senatore di Forza Italia, ha deciso di lasciare il Consiglio di amministrazione di Sacbo, società che gestisce l’aeroporto di Orio al Serio, dopo il verdetto della Giunta per le incompatibilità del Senato (leggi qui). La prima conseguenza è la figuraccia rimediata dal presidente della Provincia Matteo Rossi che a novembre ha puntato su Piccinelli, in completa autonomia (ma pur sempre nell’accordo stretto con Forza Italia), scatenando mal di pancia all’interno del suo partito, il Pd. A dire il vero la decisione di Rossi è stata supporta dal parere legale degli uffici di via Tasso a cui non può non essere addossata aleno una parte della colpa. 

Il passato è però alle spalle e i vertici dei partiti si sono già concentrati sulla nuova nomina. “Prendo atto delle dimissioni di Piccinelli e lo ringrazio del lavoro svolto in questi mesi – spiega il presidente Rossi -. Nel giro di 48 ore decideremo il nuovo consigliere”. Sul tavolo c’è una rosa di cinque nomi, che saranno sottoposti all’esame della maggioranza formata da Pd e Forza Italia. Nelle prossime ore i telefoni diventeranno roventi.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Enrico Piccinelli
La nomina
Piccinelli in Sacbo, rischio incompatibilità Mal di pancia del Pd
Enrico Piccinelli
Politica
Senatore e consigliere Sacbo, Piccinelli è incompatibile “Dispiace, lascio l’aeroporto”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI