Quantcast
L'ultimatum di Salvini: “Via i profughi, entriamo noi nelle palestre” - BergamoNews
Filago

L’ultimatum di Salvini: “Via i profughi, entriamo noi nelle palestre”

Matteo Salvini lancia l'ultimatum al prefetto Francesca Ferrandino: via i profughi entro lunedì altrimenti torniamo e nelle palestre ci entriamo noi.

Matteo Salvini lancia l'ultimatum al prefetto Francesca Ferrandino: via i profughi entro lunedì altrimenti torniamo e nelle palestre ci entriamo noi. Lo ha detto al termine del presidio organizzato a Filago dove sono stati trasferiti 31 migranti in arrivo dall'Africa. Al termine del comizio del segretario federale leghista, le oltre 200 persone presenti hanno iniziato a urlare in coro “Fuori! Fuori! Fuori!” rivolto agli immigrati chiusi nella palestra. Salvini strappa gli applausi con un intervento molto duro: “Vi do appuntamento lunedì prossimo. Lasciamo qualche giorno al prefetto: se entro quella data non è cambiato nulla vengo qui e nella scuola ci entriamo noi. Siamo pronti a sfidare la legge, ad andare in galera. Noi ci siamo: difendiamo la nostra gente, i nostri territori. Perché dobbiamo spendere soldi per chi viene dall'altra parte del mondo?”

Durante il comizio sono intervenuti anche il segretario provinciale del Carroccio Daniele Belotti, l'assessore regionale alla Sicurezza Simona Bordonali, il senatore Giacomo Stucchi, il segretario dell'Isola Tullio Angioletti e il consigliere provinciale Gianfranco Masper, che ha annunciato un'interrogazione rivolta al presidente della Provincia Matteo Rossi. Via Tasso ha dato il via libera all'ospitalità dei profughi nelle palestre di Presezzo e Romano di Lombardia. “Il governo continua a spendere tantissimi soldi per accogliere questi clandestini – spiega Masper –. Noi non lo accettiamo così come non accettiamo l'atteggiamento del presidente Rossi. Voglio proprio vedere cosa farà Forza Italia che chiede accordi a Salvini e poi a Bergamo sostiene un presidente che accoglie questa gente. Noi chiederemo le dimissioni di Rossi”. Il segretario Daniele Belotti chiede addirittura due dimissioni. “Siamo in mano ad incapaci. Siamo convinti che il prefetto debba andarsene e lo stesso deve fare il commissario Coretti da Filago”.

STORIFY

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
La ex scuola materna di Castagneta
Accoglienza
Emergenza profughi, 25 migranti ospitati in città nella ex scuola di Castagneta
Ex scuola in Castagneta
Bergamo
Profughi in Castagneta, l’ispezione dell’Asl certifica che i locali sono idonei
Generico
L'assessore regionale
“Altri 100 profughi a Bergamo, ora partirà la ribellione Invasione senza precedenti”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI