• Abbonati
Il video

Pasti, farmaci, lenzuola trasportati in ospedale da 30 robot telecomandati

L'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo è come una città, ma chi trasporta i carichi pesanti all'interno della struttura sanitaria? Siamo andati a vedere e abbiamo scoperto che da diciotto mesi a trasportare pasti, farmaci, lenzuola e rifiuti sono 30 robot telecomandanti: svolgono il lavoro di quasi 100 persone.

L’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo è stato spesso paragonato per la sua architettura ad un’astronave. Pochi conoscono l’avveniristico sistema di trasporto interno di materiali pesanti. Pasti, farmaci, lenzuola, rifiuti e il materiale per la centrale di sterilizzazione, tutti materiali che servono ai reparti vengono trasportati da 30 robot telecomandati che funzionano ad energia elettrica. Viaggiano nel piano interrato dell’ospedale e poi salgono ai piani grazie ai montacarichi. Ogni robot – sembrano delle futuristiche tartarughe – può trasportare fino a 400 chilogrammi. Il materiale viene raccolto in uno dei seicento carrelli che dispone l’ospedale e poi trasportato da questi robot arancioni che viaggiano in autonomia e segnalano con suoni e luci il loro percorso.

 

Il sistema funziona ad energia elettrica dalle 6 fino alle 22 e sostituisce di fatto il lavoro pesante di cento persone. A seguire e coordinare il sistema è l’ingegner Stefano Parimbelli e uno staff di una decina di tecnici. Ogni robot si carica alla centrale elettrica di notte e in alcune ore del giorno, poi parte per caricare il materiale e portarlo in reparto fino al quarto piano. (qui video carrelli)

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
Più informazioni
leggi anche
Carlo Nicora
Guarda le foto
Apre il Papa Giovanni Nicora: “Siamo pronti per diventare grandi”
Carlo Nicora, direttore generale del Giovanni XXIII
L'appello
Nicora sull’ospedale: “Vorrei tanto la fermata del treno”
Carlo Nicora, direttore dell'Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo
Bergamo
Nicora: Ospedale a 5 stelle Per i lavori eseguiti male chiediamo i danni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI