Quantcast
“Tante persone in coda per pagare la Tasi, altro che servizio potenziato” - BergamoNews
La polemica

“Tante persone in coda per pagare la Tasi, altro che servizio potenziato”

Il capogruppo della Lega Nord Alberto Ribolla punta il dito contro il sindaco Gori e la Giunta dopo le prime code registrate allo sportello tributi per pagare la Tasi, la cui scadenza è fissata il prossimo 16 giugno.

Il capogruppo della Lega Nord Alberto Ribolla punta il dito contro il sindaco Gori e la Giunta dopo le prime code registrate allo sportello tributi per pagare la Tasi, la cui scadenza è fissata il prossimo 16 giugno. “In campagna elettorale lo scorso anno l’Assessore Gandi ed il Sindaco Gori accusavano pesantemente la precedente amministrazione per le code agli sportelli per i calcoli relativi alla TASI e all’IMU e per il mancato invio dei bollettini TASI, promettendo che, in caso di vittoria, non si sarebbero ripetute problematiche di questo genere e che sarebbero stati inviati a tutti i bollettini. Invece, dopo il mancato invio dei bollettini TASI, ieri mattina agli uffici comunali c’erano code di ben 120 persone in attesa di chiarimenti, con attese snervanti di oltre un’ora. Meno male che avevano detto di aver potenziato il servizio! Nell’atrio c’erano persone in piedi dappertutto, molte delle quali parecchio arrabbiate per l’attesa, che ci hanno prontamente contattato. Saremmo curiosi ora di sentire le giustificazioni. Per noi è solo un’altra promessa da marinaio della Giunta Gori, che viene pagata però da tutti i nostri concittadini”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI