Bimbo morso da un topo all'asilo di Comun Nuovo Via alla derattizzazione - BergamoNews
Il caso

Bimbo morso da un topo all’asilo di Comun Nuovo Via alla derattizzazione

Lunedì 13 aprile un bambino di 5 anni è stato morso al dito di una mano da un ratto nel giardino dell'asilo: sottoposto a profilassi, non ha riportato alcuna infezione ma la polemica è scoppiata in fretta. I cittadini lamentano la presenza di grossi topi nella zona da tempo.

Vista la bella giornata di sole, lunedì 13 aprile, le maestre della scuola dell’infanzia di via San Zeno a Comun Nuovo avevano deciso di far uscire in giardino i bambini: uno di loro, di 5 anni, all’improvviso si è trovato di fronte un ratto e ha provato ad avvicinarlo.

Il roditore, però, lo ha morso al dito di una mano: immediata la richiesta di soccorso al 118 che si è precipitato sul posto con un ambulanza. Dopo le prime cure del caso, prestate sul posto, il bambino è stato trasportato al reparto malattie infettive dell’ospedale Papa Giovanni di Bergamo, dove è stato sottoposto a profilassi e tenuto in osservazione dai medici che non hanno evidenziato alcun sintomo di infezione.

Immediato anche l’intervento dei tecnici dell’Asl che hanno effettuato un sopralluogo per i rilievi del caso.

Un caso che a Comun Nuovo, poco più di 4mila abitanti, è scoppiato in fretta anche se inizialmente non erano molto chiari i contorni della vicenda: ciò che è certo, invece, è che la presenza di ratti era già stata segnalata da tempo, tanto che negli ultimi mesi dello scorso anno erano già state compiute due differenti derattizzazioni e posizionate diverse trappole.

Il Comune, su precisa indicazione dell’Asl, ha dato il via a una nuova derattizzazione che durerà sei mesi e impedirà ai bambini di uscire in giardino fino al 20 di aprile. Una presa di posizione tempestiva, già dal pomeriggio di lunedì, ma secondo qualcuno tardiva: nella zona i cittadini lamentano una presenza all’ordine del giorno di grossi ratti, nei campi e soprattutto nei canali usati per l’irrigazione.

leggi anche
  • Bassa
    Antegnate invasa dai topi dopo i lavori Brebemi: trappole per catturarli
    Invasione di topi ad Antegnate
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it