"Seriate è per tutti, no alla tassa anti immigrati Il prefetto intervenga" - BergamoNews
La manifestazione

“Seriate è per tutti, no alla tassa anti immigrati Il prefetto intervenga”

Sabato 11 aprile, per le vie di Seriate, manifestazione contro l’aumento discriminatorio del certificato di idoneità alloggiativa

"Seriate è per tutti, no alla tassa anti immigrati". Nel pomeriggio di sabato 11 aprile si è tenuta a Seriate una manifestazione (guarda le foto cliccando QUI) contro la decisone della giunta comunale leghista di aumentare il certificato di idoneità alloggiativa per gli immigrati non comunitari.

Questo documento è essenziale per il reperimento del permesso di soggiorno, per il permesso di lavoro e per i ricongiungimenti famigliari.
A Seriate, la tariffa è stata aumentata dal 1° gennaio scorso per decisione dell’amministrazione comunale e dal sindaco leghista Cristian Vezzoli.

Un analogo provvedimento, che autorizzava un aumento della medesima tariffa fino a 500 euro, era stato adottato dal Comune di Bolgare. Tale delibera, tuttavia, era stata considerata discriminatoria e bocciata dal Tribunalelo scorso anno, dopo il ricorso presentato dalla Cgil provinciale, da Asgi e Cooperativa Ruah, insieme a 3 cittadini stranieri residenti a Bolgare.
“È una vera e propria tassa discriminatoria che colpisce di fatto alcune delle categorie più deboli della popolazione” si legge in una nota del Comitato organizzatore, al quale hanno aderito, oltre alla Cgil, la Cisl, Fim Cisl, Ass.Red Intercultural Madre Tierra, Acli, Anpi, Associazione centro storico, Associazione statale 42, Fiom Cgil, Coordinamento studentesco e collettivi bg, Associazione Nigeriana Bergamo, Federica Bruletti (sindaco di Levate), L’alternativa San Paolo d’Argon, Movimiento al socialismo Bolivia/Italia, Associazione il Porto Dalmine, Piazza
Dante Jam, Associazione Inquilini e Abitanti/Asia, Arci, Comitato "Rompiamo Il Silenzio" Bergamo, Unione degli Studenti Bergamo, Unione Inquilini, Confederazione unitaria di base, Unione Sindacale Di Base – Asia, Comitato seriate x tutti – No Discriminazioni.
”In quanto cittadini italiani e stranieri chiediamo che questa tassa discriminatoria venga ritirata. Siamo impegnati a cooperare insieme, per
l’integrazione, nella lotta contro la crisi economica, per la soluzione dei problemi che riguardano la nostra città, secondo uno spirito volto alla pace ed alla fratellanza fra i popoli”.
“Si tratta dell’ennesima discriminazione contro i migranti regolari mascherata da intervento tecnico” ha spiegato in manifestazione Orazio Amboni, responsabile immigrazione della Cgil di Bergamo. “Sulla materia abbiamo chiesto, insieme a Cisl e Uil, un più deciso intervento della
Prefettura”.
Il pacifico corteo –  composto da italiani e immigrati che insieme, senza pregiudizi, manifestavano la loro volontà di respingere ogni idea di discriminazione, rafforzando, invece, la solidarietà e tutte le politiche atte a realizzarla concretamente, nel rispetto di ogni diversità- si è concluso nel parcheggio antistante la piazza del comune.
Qui si sono tenuti gli interventi di alcune associazioni intervenute alla manifestazione.
“Gli immigrati rappresentano il 15% della popolazione del paese di Seriate”- ha esordito Cheikh, delegato del Comitato Seriate per tutti- “Molti di loro sono lavoratori dipendenti che, pagando le tasse, contribuiscono attivamente alla vita economica della comunità”.
“ L’aumento della tassa sull’idoneità alloggiativa per i migranti è un vero e proprio atto discriminatorio, condannato anche dalle direttive dell’Unione Europea in materia” – ha sottolineato Pape Diaw, delegato per l’integrazione di Sel – “E’ ora di finirla con questo razzismo istituzionale che partiti come la Lega sbandierano in ogni occasione, alla ricerca di facile consenso”.

Arnaldo Cobelli

leggi anche
  • La protesta
    Telgate, scende in piazza il comitato antirazzista: “No idoneità alloggiativa”
    Protesta del comitato antirazzista 500 euro davanti al Comune di Telgate
  • La decisione
    Più tasse per gli stranieri anche a Seriate: 220 euro per l’idoneità alloggiativa
    Idoneità alloggiativa ritoccata anche a Seriate: 220 euro
  • La replica
    Seriate, tasse a stranieri Pd: “Degrado del centro non si combatte così”
    Battaglia a Seriate sull'idoneità alloggiativa
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it