BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Perizia psichiatrica per la 37enne che uccise a coltellate un disabile

Il Gup Alberto Mascarino ha disposto la perizia psichiatrica per Rahma El Mazouzi, la 37enne che la notte del primo gennaio ha ucciso a coltellate Hassan Mahsouri, un 31enne affetto da distrofia muscolare. Un delitto consumato nell’hotel “Della Torre” di piazza Cavour a Trescore.

Il Gup Alberto Mascarino ha disposto la perizia psichiatrica per Rahma El Mazouzi, la 37enne che la notte del primo gennaio ha ucciso a coltellate Hassan Mahsouri, un 31enne affetto da distrofia muscolare. Un delitto consumato nell’hotel “Della Torre” di piazza Cavour a Trescore.

La donna aveva confessato il tutto dopo un intero giorno di silenzio. “Sì, sono stata io a ucciderlo” aveva poi detto agli inquirenti che l’avevano interrogata per diverse ore. Non aveva provato nemmeno a difendersi ed ora è accusata di omicidio volontario ed è stata trasferita nel carcere di via Gleno.

Venerdì 27 marzo il Gup Mascarino ha accolto la richiesta dei suoi avvocati, Michele Cozza e Veronica Panzeri, e ha disposto la perizia psichiatrica per la donna.

Un delitto efferato quello di quella sera. Il coltello utilizzato era lo stesso che Hassan Mahsouri si era fatto dare dalla reception dell’albergo per tagliare una bottiglia di plastica da usare come “pappagallo” per evitare di andare in bagno e muoversi con la carrozzina.

Rahma e la vittima avevano probabilmente litigato, dato che anche la donna presentava qualche piccola ferita, e in poco tempo una lite per futili motivi si è trasformata in omicidio.

Era stata proprio Rhama, insanguinata e ferita, a lanciare l’allarme per la morte di Hassan Mahsouri dicendo che nella camera 128 del primo piano il 31enne era stato brutalmente ammazzato. Il corpo senza vita di Hassan Mahsouri è stato trovato riverso nel letto con numerose ferite da arma da taglio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.