BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Paura a Romano, spaccata in un bar aperto da 2 mesi I gestori: “Non molliamo”

Hanno fatto irruzione con l'obiettivo di rubare i videopoker presenti ma sono stati interrotti dall'antifurto che ha suonato e se sono fuggiti a mani vuote, dopo aver provocato diversi danni. Tentativo di furto nella notte tra lunedì e martedì 24 marzo nel Mamy Bar di via Duca d'Aosta a Romano. Dura reazione dei titolari

 Hanno fatto irruzione con l’obiettivo di rubare i videopoker presenti ma sono stati interrotti dall’antifurto che ha suonato e se sono fuggiti a mani vuote, dopo aver provocato diversi danni. Tentativo di furto nella notte tra lunedì e martedì 24 marzo all’interno del Mamy Bar di via Duca d’Aosta a Romano di Lombardia, aperto solo da un paio di mesi.

Intorno alle 2.20 una banda composta da almeno tre malviventi ha sfondato la vetrina del locale. Una volta all’interno i ladri hanno iniziato a staccare i videopoker che erano ancorati a un calorifero montato su una parete.

Sono stati però interrotti dall’allarme che ha suonato. Nel frattempo alcuni abitanti della zona si sono accorti di quello che stava succedendo e hanno chiamato le forze dell’ordine. I ladri sono riusciti a scappare, anche se a mani vuote, lasciando dietro di loro danni per circa duemila euro all’interno del locale.

L’episodio è stato denunciato ai carabinieri di Romano, che hanno avviato le indagini per cercare si scovare i colpevoli. La speranza è che una delle telecamere di sorveglianza installate negli esercizi della zona abbia ripreso la banda di ladri, che potrebbe aver già agito a Romano e dintorni.  

Dura la reazione di uno dei gestori del locale, che ha preferito rimanere anonimo: "Una persona che si alza alle quattro per aprire l’attività e chiude all’una merita il rispetto – le sue parole – . Voi ladri di pollaio che siete entrati facendo solo danni e non rubando nulla perché siete incapaci di fare questo sporco lavoro, andate a scopare le spiagge che forse lì trovate la vostra giusta collocazione. Ringrazio tutti quelli che ci hanno aiutato a sistemare tutto. E’ proprio vero che gli amici si vedono nel momento del bisogno. Grazie mille a tutti. E ricordate – ha concluso – , qui non si molla nulla". 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.