BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nuove offerte Telecom inviate a casa: “Attenzione agli aumenti”

A tutti i clienti Telecom stanno arrivando bollette con allegate “ comunicazioni importanti”, con le quali si informa che dal Maggio 2015 , in concomitanza con il superamento dei marchi di linea fissa e mobile, Telecom Italia e Tim confluiranno in un solo brand e Tim diverrà l'unico marchio, per tutti i servizi di telefonia fissa, mobile e internet.

Più informazioni su

A tutti i clienti Telecom stanno arrivando bollette con allegate “ comunicazioni importanti”, con le quali si informa che dal Maggio 2015 , in concomitanza con il superamento dei marchi di linea fissa e mobile, Telecom Italia e Tim confluiranno in un solo brand e Tim diverrà l’unico marchio, per tutti i servizi di telefonia fissa, mobile e internet. Di fatto, cambierà unilateralmente il portafoglio di offerta dedicato alla linea di casa.

Molti si vedranno cambiare il loro contratto e, a seconda dei casi, ci potrebbero essere vantaggi o svantaggi economici. “Quello che ci preoccupa in particolare – avverte Eddy Locati, presidente di ADICONSUM Bergamo – è ciò che potrebbe accadere alle fasce più deboli dei clienti, gli anziani, che usano il telefono quasi solo per ricevere e pochissimo per telefonare”. Oggi questi clienti, segnalano dall’associazione consumatori della CISL orobica, pagano non più di 38 € al bimestre, ma se non telefonano al 187, da Maggio si ritroveranno a pagarne 58 con un aumento di circa il 53%. Ogni interessato dovrà chiamare per usufruire della nuova offerta “VOCE” che costa 19 euro al mese (38 bimestrali), perché Telecom sembra orientata a passare automaticamente a questo tipo di contratto solo coloro che non hanno avuto traffico fonia verso fissi o mobili nazionali nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2014.

“In pratica, basta aver fatto una telefonata e non aver chiamato il 187 che, dal 1° Maggio, scatterà il forte aumento sopra descritto”. Ovviamente, come sempre succede in questi casi, il cliente “è libero” di recedere dall’attuale contratto, dandone comunicazione scritta entro il 31 Maggio 2015. “Ma il problema vero è che le persone anziane difficilmente leggeranno le “comunicazioni importanti” – continua Locati – e si ritroveranno a pagare molto di più a fronte di “chiamate illimitate verso tutti i fissi e cellulari nazionali” che mai faranno…….Chiediamo perciò a Telecom e all’Autorità Garante di rivedere questa posizione, passando tutti gli interessati automaticamente alla offerta “VOCE” : saranno i clienti a decidere autonomamente se vorranno cambiare il tipo di contratto”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Claudio

    Cosa devo commentare se abbiamo dato in mano a queste aziende tutto. I nostri Padri si rivoltano nella tomba vedendo lo scempio che in 20 anni anno causato anzi abbiamo causato.
    Anno costruito un paese bellissimo è stato venduto al miglior offerente senza versare un EURO non vado oltre.

  2. Scritto da Alessandro

    Buongiorno qualcuno sa dirmi il reale significato della frase:

    il cliente “è libero” di recedere dall’attuale contratto, dandone comunicazione scritta entro il 31 Maggio 2015

    Il recesso è gratuito già da ora o bisogna aspettare che il cambio di tariffa abbia luogo il 1° Maggio?

    1. Scritto da pippo

      ciao Alessandro…. significa che se non si accetta le variazioni imposte arbitrariamente da Telecom si puo’ disdire il contratto (quindi cessare la linea !) tramite uno scritto senza alcuna spesa di chiusura ( 35 euro che invece viene normalmente fatta pagare in caso di cessazione totale ) …si deve nello scritto specificare che NON si e’ d’accordo al cambiamento imposto x questo si chiude il contratto. ciao

  3. Scritto da pippo

    il voce o il tutto voce sono pacchetti solo per la linea base e non x chi adsl . tutto voce 29 euro mese con tutte le chiamate gratis fissi e cellulari ! … il Voce 19 al mese e le chiamate a 10 cent. al minuto senza scatto risposta e se si supera le 3 ore di chiam al mese sconto del 50% ! ….. chi ha adsl ha altre formule … molti guadagnano da questo cambiamento e’ chiaro che chi non telefona mai deve chiamare 187 e chiedere di attivre Voce chiamando 187 !!!!

  4. Scritto da tex

    ma fa bene la telecom a trattare male i clienti, con tutte le offerte che ci sono in giro bisogna essere dei polli restare telecom !!!!

    1. Scritto da paolo

      io son tornato a telecom. spendo 29 euro al mese per telefono di casa e adsl + 400 min, 400 sms e 2 giga sul cellulare. e tu che la sai più lunga di tutti, quanto spendi?

      1. Scritto da Gio'

        Avevi disdetto l’abbonamento e la Telecom ti ha recuperato con questa offerta?

  5. Scritto da bonfy57

    ma io non vedo il contratto VOCE di 19 euro nella loro lettera

    1. Scritto da tibro

      leggi bene nella parte inferiore del foglio dove le lettere sono “piccolissime”

  6. Scritto da Cri

    Ma telecom non e comunque controllata dallo stato …..?

    1. Scritto da Flinstones

      Mi pare tu sia rimasta(o) ai tempi della …… prima guerra mondiale.

      1. Scritto da Giggi

        Purtroppo questa è l’Italia