BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Daily News Hi Tech Facebook monitora chiamate Apple Pay flop negli Usa

Le notizie tecnologiche di martedì 24 marzo: Facebook lavora ad un'App per “monitorare” le chiamate mentre Instagram, oltre ad aver toccato i 500milioni di download, lancia quella per creare mosaici fotografici. Apple Pay quasi flop negli Usa; accordo Microsoft con undici aziende per preinstallare Office e Skype sui telefoni Android.

Più informazioni su

Nelle pillole tecnologiche di martedì 24 marzo spiccano le attività di Facebook, soprattutto su mobile. La prima riguarda l’applicazione che il colosso dei social network vorrebbe creare per “controllare” le nostre telefonate: avere informazioni da chi ci chiama, consentirci di bloccare quelle indesiderate. Potrebbe essere utile, ma vogliamo veramente che Facebook possa monitorare le nostre attività telefoniche?

Instagram taglia il traguardo dei 500milioni di download e lancia Layout from Instagram, una nuova app per costruire immagini a mosaico.

Si abbassa il prezzo del Nexus 6 che gli stockisti hanno iniziato a vendere a 499 euro.

Dalla Repubblica Ceca arriva la notizia di una nuova tastiera wireless di Apple con tre pulsanti in più e la novità delle retroilluminazione. Rimanendo in casa Apple, ma spostandoci negli Stati Uniti, arrivano i primi dati sul servizio Apple Pay: solo il 6% dichiara di utilizzarlo, il 9% sta tentando di capire come funziona e l’85% non ha mai toccato il sistema. Di questo 85% la maggior parte non sa della sua esistenza, altri non sanno dove accettano questo metodo di pagamento.

Sempre negli Stati Uniti la NFL, la lega nazionale di football americano, per la prima volta nella storia ha trasmesso una partita solamente online. Undici aziende, tra le quali anche Samsung e Dehl, hanno trovato un accordo con Microsoft per preinstallare a bordo dei telefoni Android prodotti quali Office e Skype.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.