BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Da “La solita commedia” a “The Divergent series” Al cinema in settimana

La programmazione delle sale cinematografiche di Bergamo e provincia in settimana è caratterizzata dalla proiezione del film comico “La solita commedia – Inferno”. In calendario, poi, non mancano i titoli del momento, come “The Divergent Series – Insurgent”. Ecco tutti i titoli che si possono vedere nei cinema della Bergamasca in settimana.

A caratterizzare la programmazione delle sale cinematografiche di Bergamo e provincia in settimana è la proiezione del film comico “La solita commedia – Inferno”, con Fabrizio Biggio, Francesco Mandelli, Tea Falco e Gian Marco Tognazzi.

In calendario, poi, non mancano i titoli del momento come “The Divergent Series – Insurgent”, “Latin lover”, “Cenerentola”, “Ma che bella sorpresa”, “Focus – Niente è come sembra”, “Nessuno si salva da solo” e il premio Oscar “Birdman”.

Ecco tutte le pellicole che si possono vedere nei cinema della Bergamasca in settimana.

LUNEDI’ 23 MARZO

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

“Latin lover”, 114min – Commedia, alle 21;

“Birdman”, 119min – Commedia, alle 21;

“La famiglia Belier”, 106min – Commedia, alle 21.

CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416

“Ma che bella sorpresa”, 91min – Commedia, alle 21;

“Nessuno si salva da solo”, 100min – Drammatico, alle 21.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

“Una nuova amica”, 105min – Drammatico, alle 21;

“Rigoletto – Opera su grande schermo” (Macerata Opera Festival), 170min – opera, alle 20:30.

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo in piazza sant’Anna, 51 – 035 270760

“Cenerentola”, 112min – Avventura, alle 21.

AUDITORIUM LAB80 a Bergamo in Piazza della Libertà – 035.342239

“Metropolis”, 149min – Documentario, alle 21.

CINETEATRO GAVAZZENI a Seriate in via Guglielmo Marconi, 40 – 035 294868

“Nessuno si salva da solo” (promozione: ingresso a 4 euro), 100min – Drammatico, alle 21.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

“The Divergent series – Insurgent”, 119min – Avventura, alle 17:20, alle 20, alle 22:20 e alle 22:40;

“The Divergent series – Insurgent” (3D), 119min – Avventura, alle 19:30;

“La solita commedia – Inferno”, 95min – Comico, alle 17:20, alle 20:10 e alle 22:40;

“Latin lover”, 114min – Commedia, alle 17:20, alle 20:10 e alle 22:30;

“Cenerentola”, 112min – Avventura, alle 17, alle 17:20, alle 20 e alle 22:45;

“Ma che bella sorpresa”, 91min – Commedia, alle 17:10, alle 20 e alle 22:30;

“Focus – Niente è come sembra”, 104min – Commedia, alle 22:30;

“Nessuno si salva da solo”, 100min – Drammatico, alle 19:50 e alle 22:20;

“SpongeBob – Fuori dall’acqua”, 92min – Animazione, alle 17:10;

“Kingsman: secret service”, 129min – Azione, alle 17;

“Cinquanta sfumature di grigio”, 125min – Drammatico, alle 19:45;

“Timbuktu”, 100min – Drammatico, alle 18 e alle 21.

ARISTON MULTISALA a Treviglio in viale Monte Grappa – 0363 419503

“Cenerentola”, 112min – Avventura, alle 20 e alle 22:20;

“Latin lover”, 114min – Commedia, alle 20 e alle 22:20;

“Ma che bella sorpresa”, 91min – Commedia, alle 20.10 e alle 22:30;

“The Divergent series – Insurgent”, 119min – Avventura, alle 20:10 e alle 22:30;

“La solita commedia – Inferno”, 95min – Comico, alle 20:20 e alle 22:40;

“Suite francese”, 107min – Drammatico, alle 20:20;

“Focus – Niente è come sembra”, 104min – Commedia, alle 22:30.

CINESTAR CORTENUOVA in via Trieste, 15 – allo shopping village “Le acciaierie” di Cortenuova – 0363 992244

“Cenerentola”, 112min – Avventura, alle 21.10;

“Focus – Niente è come sembra”, 104min – Commedia, alle 21:20;

“La prima volta (di mia figlia), 80min – Commedia, alle 21:20;

“La solita commedia – Inferno”, 95min – Comico, alle 21:30;

“Latin lover”, 114min – Commedia, alle 21:15;

“Ma che bella sorpresa”, 91min – Commedia, alle 21:25;

“The Divergent series – Insurgent”, 119min – Avventura, alle 21:15.

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia, S.s. 498 Soncinese – 0363 688012

“Latin lover”, 114min – Commedia, alle 21:15;

“Ma che bella sorpresa”, 91min – Commedia, alle 21:15;

“La solita commedia – Inferno”, 95min – Comico, alle 21:15;

“Cenerentola”, 112min – Avventura, alle 21.15;

“The Divergent series – Insurgent”, 119min – Avventura, alle 21:15.

NUOVO CINETEATRO ALBINO in piazza san Giuliano ad Albino – 035 751490

“Cenerentola”, 112min – Avventura, alle 21.

MULTISALA IRIDE – VEGA a Costa Volpino in via Torrione, 2 – 035 971717

“Cenerentola”, 112min – Avventura, alle 20 e alle 22;

“Latin lover”, 114min – Commedia, alle 20 e alle 22.

CINEMA TEATRO LOVERINI a Gandino in via san Giovanni Bosco, 10 – 035 745120

“Ma che bella sorpresa”, 91min – Commedia, alle 21.

MARTEDI’ 24 MARZO

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

“Suite francese”, 107min – Drammatico, alle 21;

“Latin lover”, 114min – Commedia, alle 21;

“The imitation game” (Film in lingua originale con sottotitoli in italiano), 114min – Biografico, alle 21.

CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416

“Ma che bella sorpresa”, 91min – Commedia, alle 21;

“Nessuno si salva da solo”, 100min – Drammatico, alle 21.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

“Mommy”, 140min – Drammatico, alle 20:45;

“Vergine giurata”, 90min – Drammatico, alle 21.

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo in piazza sant’Anna, 51 – 035 270760

“The imitation game”, 114min – Biografico, alle 16.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

“The Divergent series – Insurgent”, 119min – Avventura, alle 17:20, alle 20, alle 22:20 e alle 22:40;

“The Divergent series – Insurgent” (3D), 119min – Avventura, alle 19:30;

“La solita commedia – Inferno”, 95min – Comico, alle 17:20, alle 20:10 e alle 22:40;

“Latin lover”, 114min – Commedia, alle 17:20, alle 20:10 e alle 22:30;

“Cenerentola”, 112min – Avventura, alle 17, alle 17:20, alle 20 e alle 22:45;

“Ma che bella sorpresa”, 91min – Commedia, alle 17:10 e alle 22:30;

“Focus – Niente è come sembra”, 104min – Commedia, alle 22:30;

“Nessuno si salva da solo”, 100min – Drammatico, alle 19:50;

“SpongeBob – Fuori dall’acqua”, 92min – Animazione, alle 17:10;

"Kingsman: secret service”, 129min – Azione, alle 17;

“Noi e la Giulia”, 115min – Commedia, alle 21:30;

"Cinquanta sfumature di grigio”, 125min – Drammatico, alle 19:45;

“Mune, il guardiano della luna”, 90min – Animazione, alle 18.30;

“Frank”, 118min – Drammatico, alle 20.30.

ARISTON MULTISALA a Treviglio in viale Monte Grappa – 0363 419503

“Cenerentola”, 112min – Avventura, alle 20 e alle 22:20;

“Latin lover”, 114min – Commedia, alle 20 e alle 22:20;

“Ma che bella sorpresa”, 91min – Commedia, alle 20.10 e alle 22:30;

“The Divergent series – Insurgent”, 119min – Avventura, alle 20:10 e alle 22:30;

“La solita commedia – Inferno”, 95min – Comico, alle 20:20 e alle 22:40;

“Selma – La strada per la libertà” (Film in lingua originale con sottotitoli in italiano), 128min – Drammatico, alle 21.

CINESTAR CORTENUOVA in via Trieste, 15 – allo shopping village “Le acciaierie” di Cortenuova – 0363 992244

“Cenerentola”, 112min – Avventura, alle 21.10;

“Focus – Niente è come sembra”, 104min – Commedia, alle 21:20;

“La prima volta (di mia figlia), 80min – Commedia, alle 21:20;

“La solita commedia – Inferno”, 95min – Comico, alle 21:30;

“Latin lover”, 114min – Commedia, alle 21:15;

“Ma che bella sorpresa”, 91min – Commedia, alle 21:25;

“The Divergent series – Insurgent”, 119min – Avventura, alle 21:15.

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia, S.s. 498 Soncinese – 0363 688012

“Latin lover”, 114min – Commedia, alle 21:15;

“Ma che bella sorpresa”, 91min – Commedia, alle 21:15;

“Focus – Niente è come sembra”, 104min – Commedia, alle 21:15;

“La solita commedia – Inferno”, 95min – Comico, alle 21:15;

“Cenerentola”, 112min – Avventura, alle 21.15.

NUOVO CINETEATRO ALBINO in piazza san Giuliano ad Albino – 035 751490

“Jimmy’s hall”, 106min – Drammatico, alle 21.

MULTISALA IRIDE – VEGA a Costa Volpino in via Torrione, 2 – 035 971717

“Cenerentola”, 112min – Avventura, alle 20 e alle 22;

“Latin lover”, 114min – Commedia, alle 20 e alle 22.

MERCOLEDI’ 25 MARZO

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

“Suite francese”, 107min – Drammatico, alle 21;

“Latin lover”, 114min – Commedia, alle 21;

“Birdman”, 119min – Commedia, alle 21.

CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416

“Ma che bella sorpresa”, 91min – Commedia, alle 21;

“Nessuno si salva da solo”, 100min – Drammatico, alle 21.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

“Turner”, 150min – Biografico, alle 21;

“Una nuova amica”, 105min – Drammatico, alle 21.

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo in piazza sant’Anna, 51 – 035 270760

“The imitation game”, 114min – Biografico, alle 21.

AUDITORIUM LAB80 a Bergamo in Piazza della Libertà – 035.342239

“National Gallery”, 180min – Documentario, alle 21.

CINETEATRO GAVAZZENI a Seriate in via Guglielmo Marconi, 40 – 035 294868

“Il nome del figlio”, 96min – Commedia, alle 21.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

“The Divergent series – Insurgent”, 119min – Avventura, alle 17:20, alle 20, alle 22:20 e alle 22:40;

“The Divergent series – Insurgent” (3D), 119min – Avventura, alle 19:30;

“La solita commedia – Inferno”, 95min – Comico, alle 17:20, alle 20:10 e alle 22:40;

“Latin lover”, 114min – Commedia, alle 17:20, alle 20:10 e alle 22:30;

“Blackhat” (Film in lingua originale con sottotitoli in italiano), 135min – Azione, alle 20:30;

“Cenerentola”, 112min – Avventura, alle 17, alle 17:20, alle 20 e alle 22:45;

“Ma che bella sorpresa”, 91min – Commedia, alle 17:10, alle 20 e alle 22:30;

“Focus – Niente è come sembra”, 104min – Commedia, alle 17:10 e alle 22:30;

“Nessuno si salva da solo”, 100min – Drammatico, alle 19:50 e alle 22:20;

“SpongeBob – Fuori dall’acqua”, 92min – Animazione, alle 17:10;

“Kingsman: secret service”, 129min – Azione, alle 17;

“Cinquanta sfumature di grigio”, 125min – Drammatico, alle 19:45.

ARISTON MULTISALA a Treviglio in viale Monte Grappa – 0363 419503

“Cenerentola”, 112min – Avventura, alle 20 e alle 22:20;

“Latin lover”, 114min – Commedia, alle 20 e alle 22:20;

“Ma che bella sorpresa”, 91min – Commedia, alle 20.10 e alle 22:30;

“The Divergent series – Insurgent”, 119min – Avventura, alle 20:10 e alle 22:30;

“La solita commedia – Inferno”, 95min – Comico, alle 20:20 e alle 22:40;

“Still Alice”, 99min – Drammatico, alle 21:15.

CINESTAR CORTENUOVA in via Trieste, 15 – allo shopping village “Le acciaierie” di Cortenuova – 0363 992244

“Cenerentola”, 112min – Avventura, alle 21.10;

“Focus – Niente è come sembra”, 104min – Commedia, alle 21:20;

“La prima volta (di mia figlia), 80min – Commedia, alle 21:20;

“La solita commedia – Inferno”, 95min – Comico, alle 21:30;

“Latin lover”, 114min – Commedia, alle 21:15;

“Ma che bella sorpresa”, 91min – Commedia, alle 21:25;

“The Divergent series – Insurgent”, 119min – Avventura, alle 21:15.

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia, S.s. 498 Soncinese – 0363 688012

“Latin lover”, 114min – Commedia, alle 21:15;

"Ma che bella sorpresa”, 91min – Commedia, alle 21:15;

“La solita commedia – Inferno”, 95min – Comico, alle 21:15;

“Cenerentola”, 112min – Avventura, alle 21.15;

“The Divergent series – Insurgent”, 119min – Avventura, alle 21:15.

MULTISALA IRIDE – VEGA a Costa Volpino in via Torrione, 2 – 035 971717

“Cenerentola”, 112min – Avventura, alle 20;

“Latin lover”, 114min – Commedia, alle 22;

“I toni dell’amore – Love is strange”, 98min – Drammatico, alle 21.

Ecco tutte le informazioni pellicola per pellicola.

– “Latin lover”, di Cristina Comencini con Virna Lisi, Marisa Paredes e Angela Finocchiaro. Introdurrà l’anteprima il critico cinematografico Gianni Canova dialogando con la regista, Cristina Comencini, e l’eccezionale cast internazionale del film: Angela Finocchiaro, Marisa Paredes, Candela Pena, Nadeah Miranda, Pihla Viitala, Francesco Scianna, Neri Marcorè, Lluis Homar e con Jordi Molla. Il pubblico sarà accolto dall’esecuzione di alcuni brani della colonna sonora del film. Al termine dell’incontro, gli attori Nadeah Miranda e Francesco Scianna si esibiranno in un duetto esclusivo sulle note di un grande classico della canzone italiana “Quando, quando, quando” di Tony Renis. La trama è ambientata in un paesino della Puglia, dove viene celebrato il decimo anniversario dalla morte di Saverio Crispo, attore simbolo del grande cinema italiano ed eterno latin lover. Alla cerimonia partecipano le sue cinque figlie che arrivano da tutto il mondo e due ex mogli, quella italiana e quella spagnola. Segreti, rivalità e nuove passioni porteranno le donne a scoprire un passato inaspettato e a rivedere la propria vita.

– “Birdman”. Il film racconta di Riggan Thomson (Michael Keaton), attore in declino che dopo un folgorante passato nei panni di un glorioso supereroe, spera di rilanciare la sua carriera dirigendo un nuovo, ambizioso spettacolo a Broadway per dimostrare a tutti che non è solo una ex star di Hollywood. Nei giorni che precedono la sera della prima, Riggan deve fare i conti con un ego irriducibile e gli sforzi per salvare la sua famiglia, la carriera e se stesso.

– “La famiglia Belier”. Tutti i componenti della famiglia Belier sono sordomuti tranne Paula, la primogenita di 16 anni. Paula è un’interprete indispensabile per i suoi genitori e il fratello minore, preziosa per il funzionamento della loro fattoria. Un giorno, spinta dal suo insegnante di musica che ha scoperto il suo dono per il canto, decide di fare le selezioni per una nota scuola di canto parigina. Una scelta di vita che significherebbe la distanza dalla sua famiglia e un passaggio inevitabile all’età adulta.

– “Ma che bella sorpresa”. Il film racconta le vicende di Guido (Claudio Bisio), romantico sognatore e professore di letteratura al liceo, la cui vita va in pezzi quando la sua fidanzata, con cui convive da anni, lo lascia per un altro uomo. Paolo (Frank Matano) – un suo ex svogliato studente diventato insegnante di educazione fisica – è il suo migliore amico e farà di tutto per aiutarlo ad uscire dalla crisi. Per questo convocherà a Napoli i milanesissimi genitori di lui, interpretati dall’inedita e fulminante coppia Renato Pozzetto – OrnellaVanoni. La vita di Guido sembra tornare a sorridere grazie all’incontro con Silvia (Chiara Baschetti), sua nuova vicina di casa. Silvia non è solo bellissima, ma si intende di sport, tifa per la sua stessa squadra, ama girare per casa in lingerie e apprezza tutti i piccoli romantici gesti che Guido ama fare: passeggiate in bicicletta, mazzi di fiori, tramonti… insomma, la donna perfetta! Ma la donna perfetta esiste? Con questo interrogativo dovranno fare i conti i nostri protagonisti, compresa la bella Giada (Valentina Lodovini), vicina di casa romantica e innamorata segretamente di Guido.

– “Nessuno si salva da solo”. Delia e Gaetano (Gae) sono stati sposati e hanno due figli, Cosmo e Nico. Da poco tempo vivono separati, lei ha tenuto la casa con i bambini, lui vive in un residence. Delia, che in passato ha sofferto di anoressia, è una biologa nutrizionista, Gaetano è uno sceneggiatore di programmi televisivi. Delia e Gae si incontrano per una cena in un ristorante, devono apparentemente discutere dell’organizzazione delle vacanze dei loro figli… ma presto capiamo che quell’incontro servirà ai due protagonisti per compiere un viaggio dentro la loro storia d’amore e scoprirne le ragioni della fine. La cena occupa l’intero svolgimento del film, ma attraverso una serie di flash back, viene ripercorsa la vita di Delia e Gaetano, dall’entusiasmo dei primi anni di vita in comune, l’amore, la passione, ai primi problemi e frustrazioni reciproche che hanno cominciato ad allontanarli, fino alla separazione.

– “Una nuova amica”. Liberamente ispirato ad una novella di Ruth Rendell, il film narra la storia di una giovane donna che cade in depressione dopo la morte della migliore amica. Una scoperta sorprendente e intrigante sul marito della donna scomparsa le ridona la gioia di vivere, ma in un turbinio di segreti, pulsioni inaspettate e doppie identità nascoste, la situazione comincia a sfuggirle di mano…

– “Rigoletto – Opera su grande schermo”, di Giuseppe Verdi. Teatro Regio Di Parma – Direttore: Massimo Zanetti – Regia: Stefano Vizioli – Cast: Francesco Demuro, Leo Nucci, Desiree Rancatore – 2008. Rigoletto, pungente buffone di corte, ha una figlia che è la luce dei suoi occhi e diventa oggetto dell’attenzione del suo giovane padrone. Intenso dramma di passione, amore filiale e vendetta, una combinazione di ricchezza melodica e potenza drammatica.

– “Cenerentola”. Il nuovo film Disney Cenerentola racconta le vicende di una giovane ragazza (Lily James) figlia di un mercante. Dopo la morte di sua madre, suo padre si risposa e lei, per dimostrargli il suo affetto, accoglie in casa la matrigna (Cate Blanchett) e le sue figlie, Anastasia (Holliday Grainger) e Genoveffa (Sophie McShera). Ma quando improvvisamente suo padre muore, Cenerentola si ritrova alla mercé di tre donne gelose e malvage. Relegata alla stregua di una serva coperta di cenere e stracci, Cenerentola potrebbe facilmente perdere ogni speranza. Invece, nonostante le crudeltà di cui è vittima, desidera solo onorare le parole pronunciate da sua madre sul letto di morte, che le raccomandava di “avere coraggio ed essere gentile”. La giovane fanciulla non intende disperarsi né disprezzare chi la maltratta. E poi c’è l’affascinante straniero che incontra nel bosco. Senza sapere che si tratta di un principe, e non di un semplice apprendista del Palazzo Reale, Cenerentola sente di aver incontrato la sua anima gemella. E quando i reali invitano tutte le fanciulle del regno a partecipare a un ballo, spera che il suo destino stia finalmente per cambiare e di poter nuovamente incontrare l’affascinante principe (Richard Madden). Purtroppo la sua matrigna le proibisce di andare al ballo, strappandole l’abito che avrebbe dovuto indossare. Ma come in tutte le favole che si rispettino, qualcuno accorre in aiuto: una gentile mendicante (Helena Bonham-Carter) si fa avanti e, con una zucca e qualche topolino, cambierà per sempre la vita di Cenerentola.

– “Metropolis”. Alla sua uscita, nella primavera del 1927, Metropolis aggredisce e sconcerta il pubblico dell’epoca. Si trasformerà in un film d’impatto inesauribile sull’intera storia del cinema, capostipite della fantascienza, capace di nutrire ogni nuova visione ‘assolutamente moderna’, fino a Brazil, a Blade Runner, ad Avatar. Fantasia distopica su un mondo verticalmente diviso, l’avveniristica città che sale dell’intelletto e del potere e il sottosuolo della forza lavoro, Metropolis è un capolavoro laddove trascende il proprio mai risolto messaggio sociale: nella prodigiosa intuizione con cui osserva una città vera, New York, e la ricostruisce come grandiosa icona d’ogni futuro oltreumano. La versione restaurata realizzata nel 2010 da Friedrich-Wilhelm-Murnau-Stiftung e Deutsche Kinemathek, in seguito al ritrovamento in Argentina di 25 minuti di pellicola ritenuti perduti. Colonna sonora originale ricostruita di Gottfried Huppertz eseguita da Rundfunk-Sinfonieorchester Berlin diretta da Frank Strobel.

– “Insurgent”. Il film segue Tris e la sua ricerca di alleati e risposte tra le rovine di una futuristica Chicago. Tris (Shailene Woodley) e Quattro (Theo James) sono in fuga, inseguiti da Jeanine (Kate Winslet), la leader degli Eruditi, una fazione elitaria assetata di potere. In corsa contro il tempo, devono scoprire il motivo per cui la famiglia di Tris ha sacrificato la propria vita e perché i vertici degli Eruditi fanno di tutto per fermarli. Condizionata dalle scelte compiute, ma decisa a proteggere chi ama, Tris, con Quattro al suo fianco, affronta sfide impossibili fino a scoprire la verità sul passato e le conseguenze che avrà sul futuro del loro mondo.

– “La solita commedia – Inferno”. La pellicola è il nuovo film de "i soliti idioti" Francesco Mandelli e Fabrizio Biggio. 2015: l’Inferno è nel caos. Una schiera di nuovi peccatori arriva ogni giorno ad affollare gli uffici di Minosse. Ma l’Inferno è una struttura vecchia, antiquata: i nuovi peccatori, non trovando una giusta collocazione, si disperdono tra i gironi. Lucifero viene ricevuto direttamente da Dio, che cerca una soluzione. L’idea vincente e’ una catalogazione dei nuovi peccati sulla Terra. E a chi affidare quest’incarico se non a Dante Alighieri, che già una volta, a suo tempo, svolse questo compito con eccellenti risultati?. Dante viene così catapultato in una grande città italiana, e trova finalmente la sua guida, colui che lo accompagnerà alla ricerca dei "nuovi peccati": Demetrio Virgilio, un trentenne precario che si appresta, come ogni mattina, ad affrontare un’altra "giornata d’Inferno".

– “Focus – Niente è come sembra”. Nel film, Will Smith interpreta Nicky, un truffatore esperto maestro nel depistaggio, che si ritrova coinvolto sentimentalmente con un’aspirante criminale, Jess (Margot Robbie). Mentre Nicky cerca di insegnarle i trucchi del mestiere, il rapporto tra i due diventa molto intimo, col risultato che Jess viene allontanata brutalmente. Tre anni dopo, l’ex fiamma, ormai compiuta femme fatale, si presenta a Buenos Aires in occasione di una corsa automobilistica molto rischiosa. Nel bel mezzo dell’ultima pericolosissima missione di Nicky, lei rischierà di mandare all’aria i suoi piani ed il consumato truffatore potrebbe trovarsi in seria difficoltà.

– “SpongeBob – Fuori dall’acqua”. Nel film, per la prima volta, SpongeBob, la spugna di mare più amata al mondo, salirà in superficie per intraprendere l’avventura più "supereroica" di sempre. La vita a Bikini Bottom non potrebbe essere migliore per l’eterno ottimista SpongeBob ed i suoi amici: la fedele stella marina Patrick, il sardonico Squiddi, la scoiattola scienziata Sandy ed il crostaceo capitalista, Mr. Krabs. Quando la ricetta segreta del Krabby Patty viene rubata, gli eterni nemici, SpongeBob e Plankton, dovranno unire le proprie forze ed affrontare un viaggio attraverso lo spazio ed il tempo per poter sfruttare i loro superpoteri ed affrontare il diabolico pirata Barba Burger (Antonio Banderas), che ha i propri piani per le squisite prelibatezze. Il film è basato sulla serie Nickelodeon con il più alto successo di ascolti nella storia del network ed un fenomeno internazionale che continua da oltre un decennio.

– “Kingsman: secret service”. Quando il padre di Gary “Eggsy” Price, 5 anni, sacrifica la propria vita durante un’esercitazione militare di massima segretezza, la sua famiglia riceve una medaglia non convenzionale e un numero telefonico da usare una volta sola nel caso avesse bisogno di un favore di qualsiasi tipo. Diciassette anni dopo troviamo Eggsy allo sbando: ha lasciato gli studi, è disoccupato e vive un’esistenza senza prospettive all’interno dell’appartamento di sua madre. Dopo essere stato arrestato per aver rubato una macchina, Eggsy sfrutta la medaglia per poter uscire di prigione e viene aiutato da Harry Hart, una spia impeccabile che ha un debito di gratitudine nei confronti di Eggsy dato che suo padre gli ha salvato la vita. Hart si rende poi conto di quale vita conduca Eggsy e allora, colpito dalle sue qualità, vuole offrirgli l’occasione di cambiare ammettendolo al programma della Kingsman, un’organizzazione di intelligence indipendente super segreta.

– “Cinquanta sfumature di grigio”. Il film è l’adattamento cinematografico del bestseller diventato un fenomeno globale. La trilogia "Cinquanta sfumature" dalla sua uscita, è stata tradotta in cinquantuno lingue in tutto il mondo e ad oggi, ha venduto oltre 100 milioni di libri e e-book, diventando da subito una delle serie più acquistate di sempre. Interpretano il ruolo dei protagonisti Christian Grey e Anastasia Steele, che sono diventati un’icona per milioni di lettori, Jamie Dornan e Dakota Johnson. Anastasia Steele è una giovane studentessa universitaria vicina alla laurea in Letteratura Inglese. Quando la sua amica Kate, direttrice del giornale universitario, le chiede di sostituirla per un’intervista a Christian Grey, ricco uomo d’affari, Anastasia accetta, nonostante gli impegni universitari. Arrivata alla Grey Enterprises, Anastasia nota un ambiente ricercato ed elegante dove tutte le dipendenti sono donne bionde di bella presenza. Entrando nell’ufficio di Grey, inciampa sulla porta di ingresso, cade ed è aiutata da un giovane uomo, elegante ed affascinante, con gli occhi di un grigio luminoso, di nome Christian Grey. L’intervista di Anastasia non si limita alle domande suggerite dall’amica, incuriosendo così Christian, colpito dalla sua bellezza diafana. I due cominciano a incontrarsi, ma Anastasia si rende conto che Christian è un uomo oscuro, il cui apparente splendore nasconde una persona piena di segreti, ma soprattutto che ha gusti erotici decisamente singolari e predilige pratiche sessuali insospettabili.

– “Timbuktu”. Una volta città di tolleranza, Timbuktu è oramai nelle mani di un gruppo di estremisti, che governano con leggi che proibiscono la musica, il calcio e il fumo, e impongono un rigido codice di abbigliamento per le donne. Per Kidane, invece, è il momento giusto per godersi la vita con la sua famiglia lontano dalla città. Uomo tranquillo che vive sulle rive del fiume Niger, Kidane lavora come pastore aiutato da un dodicenne di nome Issan. Quando però Amadou, il pescatore pazzo che vive nelle vicinanze, spara al suo gregge, Kidane è costretto a cercar di proteggere lavoro, vita e famiglia, uccidendo accidentalmente il rivale e facendo correre veloce il suo inevitabile destino.

– “Suite francese”. Dal celebrato romanzo di Irène Némirovsky, il film è il racconto dell’amore bruciante di un uomo e una donna travolti dalla Storia. Ambientato in Francia nel 1940, il film narra della bellissima Lucile Angellier (Michelle Williams) che nell’attesa di ricevere notizie del marito prigioniero di guerra, vive un’esistenza soffocante insieme alla suocera, donna dispotica e meschina (Kristin Scott Thomas). La vita di Lucile viene stravolta quando i parigini in fuga si rifugiano nella cittadina dove vive e la città viene invasa dai soldati tedeschi che occupano le loro case. Inizialmente Lucile ignora la presenza di Bruno (Matthias Schoenaerts) un raffinato ufficiale tedesco che è stato dislocato nella loro abitazione. Ma dopo l’iniziale indifferenza, Lucile "si risveglia" e inizia a esplorare sentimenti sepolti che la porteranno inevitabilmente verso Bruno…

– “The imitation game”. Durante l’inverno del 1952, le autorità britanniche entrarono nella casa del matematico, criptoanalista ed eroe di guerra Alan Turing per indagare su una segnalazione di furto con scasso. Finirono invece per arrestare lo stesso Turing con l’accusa di "atti osceni", incriminazione che lo avrebbe portato alla devastante condanna per il reato di omosessualità. Le autorità non sapevano che stavano arrestando il pioniere della moderna informatica. Noto leader di un gruppo eterogeneo di studiosi, linguisti, campioni di scacchi e agenti dei servizi segreti, ha avuto il merito di aver decifrato i codici indecifrabili della macchina tedesca Enigma durante la II Guerra Mondiale.

– “Mommy”. Un’esuberante giovane mamma vedova, si vede costretta a prendere in custodia a tempo pieno suo figlio, un turbolento quindicenne affetto dalla sindrome da deficit di attenzione. Mentre i due cercano di far quadrare i conti, affrontandosi e discutendo, Kyla, l’originale, nuova ragazza del quartiere, offre loro il suo aiuto. Insieme, troveranno un nuovo equilibrio, e tornerà la speranza.

– “Vergine giurata”. Il film racconta la storia di Hana, una bambina che cresce sulle montagne albanesi, dove vige una cultura arcaica, maschilista, basata sull’onore, che non riconosce alle donne alcuna libertà; padri, fratelli e mariti hanno su figlie, sorelle e mogli un vero e proprio potere di vita e di morte. Per sfuggire al suo destino Hana si appella proprio alla legge della sua terra, il Kanun: giura di rimanere vergine, prende il nome di Mark e si fa uomo, ottenendo così gli stessi diritti dei maschi, ma rinunciando alla sua femminilità e ad ogni forma di amore. Un rifiuto che diventerà la sua prigione. Ma qualcosa di vivo si agita sotto alle nuove vesti e questo sarà l’inizio di un viaggio a lungo rimandato.

– “Noi e la Giulia”. Diego (Luca Argentero), Fausto (Edoardo Leo) e Claudio (Stefano Fresi) sono tre quarantenni insoddisfatti e in fuga dalla città e dalle proprie vite, che da perfetti sconosciuti si ritrovano uniti nell’impresa di aprire un agriturismo. A loro si unirà Sergio (Claudio Amendola), un cinquantenne invasato e fuori tempo massimo, ed Elisa (Anna Foglietta), una giovane donna incinta decisamente fuori di testa. Ad ostacolare il loro sogno arriverà Vito (Carlo Buccirosso), un curioso camorrista venuto a chiedere il pizzo alla guida di una vecchia Giulia 1300. Questa minaccia li costringerà a ribellarsi ad un sopruso in maniera rocambolesca e lo faranno dando vita a un’avventura imprevista, sconclusionata e tragicomica, a una resistenza disperata …quella che tutti noi vorremmo fare se ne avessimo il coraggio.

– “Mune, il guardiano della luna”. Cosa succederebbe se il Sole non tornasse a splendere ogni mattina? O se la Luna dimenticasse di fare il suo giro e di illuminare le stelle e il cielo della notte? Mune, il custode della Luna, combatterà per proteggere il mondo dalle forze del male che hanno oscurato il Sole e la Luna. Il suo amore per la Luna e per la donna dei suoi sogni lo farà diventare l’eroe più grande dell’Universo.

– “Frank”. Per un giovane aspirante musicista è una fortuna finire a suonare con Frank, o un terribile guaio? Perché Frank non è solo il leader di una band d’avanguardia dal nome impronunciabile, i Soronprfbs. Frank non è solo un genio della musica. Frank ha un vezzo inquietante: porta una gigantesca maschera di cartapesta. Forse è un pazzo, forse un profeta. Ma dopo aver lavorato con lui non sarai mai più lo stesso.

– “Selma – La strada per la libertà”. Ambientato negli Stati Uniti, durante la presidenza Johnson, il film racconta la marcia di protesta che ebbe luogo nel 1965 a Selma, Alabama. Guidata da un agguerrito Martin Luther King, questa contestazione pacifica aveva lo scopo di ribellarsi agli abusi subiti dai cittadini afroamericani negli Stati Uniti e proprio per la sua natura rivoluzionaria venne repressa nel sangue.

– “Jimmy’s hall”. 1932, dopo 10 anni di esilio negli Stati Uniti, Jimmy Gralton torna nel suo paese per aiutare la madre a occuparsi della fattoria di famiglia. L’Irlanda che ritrova non è più quella di una volta. 10 anni dopo la fine della Guerra Civile, ha un governo tutto suo e tutto ormai è permesso. Su sollecitazione dei giovani della Contea di Leitrim, Jimmy, nonostante la sua poca voglia di provocare l’ira dei suoi vecchi nemici, la Chiesa e i proprietari terrieri, decide di riaprire il "Hall", locale aperto a tutti dove ci si incontra per ballare, studiare o discutere. Il successo è ancora una volta immediato. Ma la crescente influenza di Jimmy e le sue idee progressiste danno fastidio a molti abitanti del villaggio.

– “Turner”. Il film è dedicato alla vita del celebre pittore J.M.W. Turner, uno dei più importanti esponenti della storia dell’arte britannica, vissuto a cavallo tra il XVIII e il XIX secolo.

– “National Gallery”. La più grande galleria d’arte del Regno Unito, una delle maggiori al mondo, contenente una collezione di capolavori che vanno dal Medioevo al XIX secolo, la National Gallery di Londra è visitata e descritta da Frederick Wiseman in tutti i suoi aspetti, dall’organizzazione del lavoro ai contatti con il mondo esterno, dai rapporti fra gli impiegati a quelli con il pubblico, dalle opere esposte agli ambienti che le custodiscono.

– “Il nome del figlio”. Il film racconta la storia di una coppia in attesa del primo figlio, Alessandro Gassman (Paolo), estroverso e burlone agente immobiliare, e Micaela Ramazzotti (Simona), bellissima di periferia e autrice di un best-sellers piccante. Valeria Golino veste i panni di Betta, sorella di Paolo, insegnante con due bambini, apparentemente quieta nella vita familiare, Luigi Lo Cascio in quelli di Sandro, suo marito e cognato di Paolo, raffinato scrittore e professore universitario precario. Tra le due coppie l’amico d’infanzia Rocco Papaleo (Claudio), eccentrico musicista che cerca di mantenere in equilibrio gli squilibri altrui.

– “Blackhat”. Il film segue la storia di un hacker pregiudicato Nicholas Hathaway, in licenza dal carcere federale, che insieme ai suoi soci americani e cinesi cerca di identificare e sventare una pericolosissima rete di criminalità informatica che opera a livello mondiale: da Los Angeles a Hong Kong , passando per Perak, Malesia e Giacarta. Però, man mano che Hathaway si avvicina al suo obiettivo, il suo bersaglio diventa consapevole della presenza di Hathaway stesso, e la posta in gioco si sposta sul piano personale.

– “Still Alice”. La protagonista, Alice Howland è una rinomata linguista il cui lavoro è rispettato in tutte le università degli Stati Uniti. Un giorno si accorge che la sua memoria non è più quella di una volta e che poco alla volta inizia a dimenticare le parole. Inquieta, si reca da uno specialista per un controllo. Una rivelazione devastante si abbatte su di lei.

– “La prima volta (di mia figlia)”. Alberto (Riccardo Rossi) è un medico della mutua, maniaco dell’ordine, separato da dieci anni e totalmente dedito – emotivamente ed affettivamente – alla figlia quindicenne, Bianca (Benedetta Gargari). Un giorno uguale a tutti gli altri della sua vita completamente organizzata, metodica e ordinata, arriva un fulmine a ciel sereno: legge di nascosto sul diario di Bianca che la sua bambina sta per fare l’amore per la prima volta! Alberto è nel panico, non aveva ancora immaginato che potesse arrivare quel giorno anche per sua figlia: l’angelo della sua vita…

– “I toni dell’amore – love is strange”. Delicato ed intimo ritratto della relazione di Ben e George, un’anziana coppia gay, che dopo quarant’anni decide di sposarsi. Ma la notizia del loro matrimonio giunge alla scuola cattolica dove lavora George come direttore del coro e viene bruscamente licenziato. Non potendosi più permettere il loro appartamento a New York, Ben e George dovranno trovare una soluzione e vivere temporaneamente separati. Mentre sono alla ricerca di un nuovo appartamento, con tutte le burocrazie del caso, George va a vivere con i vicini di casa, una coppia di poliziotti gay, mentre Ben viene ospitato dal nipote Elliot, che vive a Brooklyn con la moglie Kate ed il loro figlio adolescente. I due uomini dovranno fare i conti con i disagi e la sofferenza di vivere separati dopo decenni passati insieme.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.