BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo Nuoto, weekend super: tre ori per Sara Ongaro e Stefano Belotti

Weekend ricco di soddisfazioni per la Bergamo Nuoto: la junior Sara Ongaro ha conquistato due ori con relativi titoli italiani nei 100 e nei 200 dorso; Stefano Belotti un bronzo nel trampolino da tre metri e l'oro in quello da un metro.

Sarà difficilmente ripetibile un fine settimana come quello appena passato per le discipline acquatiche della Bergamo Nuoto.

Sara Ongaro, atleta junior classe ’99, ai Campionati Italiani Indoor di Riccione ha collezionato nel dorso un quarto posto nei 50 e ben due prestigiosissimi ori con relativi titoli italiani sia nei 100 che nei 200 metri. Con questo risultato Sara si conferma a oggi la miglior dorsista della sua categoria del nuoto italiano e con la grandissima concorrenza e i tantissimi atleti presenti sul territorio nazionale si tratta di un risultato eccezionale.

In contemporanea, a Trieste, nella prima prova nazionale di Tuffi di selezione per i giovanissimi che si contenderanno quest’estate  il titolo a Cosenza nella finale nazionale, il giovanissimo Stefano Belotti, classe 2004, ha conquistato un bronzo nel trampolino da 3 metri e l’oro nel trampolino da 1 metro con un punteggio strabiliante che gli avrebbe consentito di vincere anche se non avesse eseguito l’ultimo tuffo.  

Infine mercoledì 25 marzo Laura Anna Granelli, nostra atleta junior dei tuffi,  parte per Roma per raggiungere la compagna di sincro Malvina Catalano dell’Aniene: da qui rotta su Stoccolma con la nazionale italiana junior di tuffi per il 7 Nazioni giovanili, dove rappresenterà l’Italia nella disciplina che ha regalato al nostro Paese tante vittorie internazionali con la storica coppia Cagnotto-Dallape’.

Da sottolineare che Laura Anna si è già qualificata di diritto  per partecipare alle Olimpiadi Europee che si svolgeranno a Baku a giugno (ha vinto già due gare nazionali  su tre e un titolo italiano dal trampolino da tre metri nei mesi scorsi) e per Sara Ongaro questo e’ il primo importante passo per potervi accedere. Sarebbe un risultato veramente straordinario avere due atlete alle Olimpiadi Europee nelle discipline acquatiche, entrambe appartenenti alla squadra cittadina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.