BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Napoli-Dea, Pià è sicuro: “I gol della salvezza arriveranno dal Tanque”

L'attaccante brasiliano, oggi in forza al Darfo Boario in Eccellenza, punta tutto sul suo ex compagno argentino: "Giusto dargli fiducia, i gol più pesanti possono arrivare proprio da lui. Domenica il mio cuore sarà diviso per ovvi motivi, ma alla fine tiferò per l'Atalanta".

Più informazioni su

"Date fiducia a Denis, se si sblocca lui la salvezza diventa praticamente certa". Joao Batista Inacio, meglio conosciuto come Pià, è sicuro: l’Atalanta ha tutte le carte in regola per uscire al più presto da questo momento difficilissimo. Il cammino verso la permanenza nella massima serie, però, dovrà partire già domenica sera al San Paolo nella proibitiva sfida in casa del Napoli, altra sua ex squadra: "Se l’Atalanta si gioca le sue carte come sa, può essere una partita equilibrata e non troverei così assurdo se i nerazzurri dovessero vincere – ha raccontato a BgNews Pià -. Il Napoli arriva esaltato dalla qualificazione in Europa League ma uno sgambetto dell’Atalanta è sempre possibile, anche perché bisogna tener conto che la trasferta in Russia avrà tolto parecchie forze agli uomini di Benitez. Io tifo Atalanta, anche se il cuore domenica sarà diviso per ovvi motivi".

Anche Pià è rimasto stupito dal campionato fin qui disputato dai nerazzurri, ora quart’ultimi e con quattro sole lunghezze dalla zona retrocessione: "Una stagione così difficile per la Dea non me l’aspettavo proprio, ma è stato pagato a carissimo prezzo l’anno-no del Tanque – ha commentato -. Giusto dar fiducia a Denis? Sì, perché se si sblocca lui la salvezza dei nerazzurri è praticamente certa. Anzi, sono sicuro che il Tanque segnerà i gol della salvezza. Reja? È un ottimo tecnico, mi ha allenato proprio a Napoli, dove ho avuto modo di conoscre un allenatore preparato e capace che può fare al caso dell’Atalanta: la società ha scelto bene per il dopo-Colantuono, la salvezza passerà anche dalle sue scelte".

Un pronostico, però, è impossibile da strappare al doppio ex: "Non sono bravo in queste cose – ha spiegato sorridendo -, anche se, come ho già detto, tiferò per la Dea ".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.