BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tunisina da 9 anni a Bergamo “Il terrorismo è minoranza uniti la sconfiggeremo”

Yosra Guefrachi è una ragazza di origine tunisina che vive da 9 anni a Bergamo. A seguito dei tragici fatti accaduti in Tunisia mercoledì 18 marzo scorso ha sentito il bisogno di scrivere questa lettera che pubblichiamo.

Yosra Guefrachi è una ragazza di origine tunisina che vive da 9 anni a Bergamo. A seguito dei tragici fatti accaduti in Tunisia mercoledì 18 marzo scorso ha sentito il bisogno di scrivere questa lettera che pubblichiamo. 

 

Mercoledì 18 marzo, c’è stato un attacco terroristico al museo “Bardo” in Tunisia. Uomini armati hanno fatto fuoco contro un pullman di turisti sbarcati da una nave Costa Crociere. L’infiltrazione di due terroristi vestiti in abiti civili e armati di Kalashnikov al museo dove c’è un gran numero di turisti e tunisini. L’attacco ha causato 22 vittime e altre 50 ferite.

Fra le vittime, anche quattro turisti italiani (più di una decina, invece sono rimasti feriti in modo più o meno grave), giapponesi, francesi, colombiani, polacchi, australiani e spagnoli. Tutti i turisti sono stati evacuati presso gli ospedali della capitale, e altri sono stati sotto protezione dalle forze dell’ordine.

Sono una ragazza tunisina di 18 anni, e che da 9 vive a Bergamo, mentre accadono questi terribili fatti mi trovo presso l’ Arci dove sto svolgendo un percorso di alternanza scuola lavoro. Sono molto dispiaciuta per quello che sta accadendo al mio paese!

La Tunisia è stata un esempio democratico tra molti paesi arabi, un paese molto bello che rispetta e accetta tutte le religioni , le culture e le diversità.

Mercoledì 18 marzo è stato un trauma per me e per tutti i tunisini! Non ci aspettavamo un fatto come questo!

Voglio dire che il terrorismo non ha Paese e che ci dobbiamo unire tutti insieme contro questa minoranza che purtroppo sta facendo strage in tutto il mondo e che da immagine sbagliata su tutti gli arabi e i Musulmani. Sono contenta che molte persone da tutto il mondo hanno dichiarato la loro alleanza con noi contro i terroristi, e che nonostante tutto, loro continueranno a venire in Tunisia ! Perché solo cosi possiamo vincere contro questa gente malata di mente che non ha capito niente della vita e dell’importanza dell’umanità!

La Tunisia rimarrà sempre forte e unita contro chiunque pensa di distruggerla o di dividerla!

فل عاش في تونس من خانها!!!

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Il Naggio

    Siamo arrivati appena al 4° commento per affermare velatamente che la colpa è anche dei leghisti razzisti brutti sporchi e cattivi?

    1. Scritto da mario59

      Io non ne faccio una questione di schieramento politico, per me chiunque dall’estrema sinistra all’estrema destra, sostiene che la soluzione sia una guerra contro il mondo islamico, commette un gravissimo errore, da sempre le guerre se e quando riescono a farle smettere, lasciano dolore odio e rancore, pronti a riesplodere alla prima occasione.
      I terroristi vanno fermati anche con la forza se necessario, ma non si può puntare il dito contro popoli interi, il mondo è di tutti.

    2. Scritto da red

      No, non lo si afferma velatamente, io lo dico apertamente. Quelli come i leghisti che soffiano sul fuoco invece di spegnerlo sono altrettanto colpevoli di rendere insicuro il mondo.

      1. Scritto da il polemico

        da quello che si legge da anni a sta parte,l’unico modo per spegnere il calderone islam,sarebbe quello di convertirsi tutti all’islam,cosi l’islam non avrebbe più infedeli da perseguitare…se tu vuoi essere il primo ad aprire la strada,io di certo non ti seguo….accusare la lega che si scaglia contro il fanatismo che causa stragi in tutto il mondo ,mi sembra da fanatico

        1. Scritto da giggi

          mica vero, ieri hanno ammazzato cento e passa musulmani. sono guerre di potere che sfruttano la religione. certo che quelli che vogliono spegnere ecc proibendo le moschee mi sembrano messi peggio

        2. Scritto da red

          Fanatico sei tu che difendi i razzisti e fascisti della Lega e di Casa Pound che invece di cercare soluzioni all’estremismo islamico fate per vergognosi calcoli politici di tutta un’erba un fascio (appunto…!).Li guardate i telegiornali? Vedete o no che chi sta morendo sotto i colpi dei terroristi sono cittadini di fede islamica??? No…non vedete, sapete solo odiare chi non ritenete uguale a voi.

    3. Scritto da Massimo Cortesi

      I colpevoli sono tutti quelli che praticano il terrorismo e che aizzano il razzismo

      1. Scritto da il polemico

        e quelli che invogliano le organizzazioni malavitose a traghettare migliaia di persone in italia dietro pagamenti di cifre importanti per il viaggio?e mi riferisco alle associazioni tipo caritas che con la loro accoglienza invoglia ed espande questi tipi di traffici?pure la ue,,offre ospitalità,ma lascia che loro arrivino sempre illegalmente,,non ha mai approntato ponti aerei,e le organizzazioni criminali fanno soldi a palate

      2. Scritto da Il Naggio

        Renzi, il suo governo e questa Europa sgangherata? Se cosi mi trova completamente d’accordo.

        1. Scritto da Massimo Cortesi

          Il suo commento é incommentabile, Non che mi piaccia Renzi o questo modello di Europa ma lei cerca di alzare solo polvere

  2. Scritto da Alberto

    Come dice giustamente mario59, speriamo che la ragione prevalga, ma su entrambi i fronti: quello islamico certo, ma anche su quello occidentale, che con molti esponenti politici incoscienti continua a provocare guerre regionali e fomentare rivoluzioni poco spontanee.

  3. Scritto da Massimo Cortesi

    Je suis Yosra
    Yosra sta svolgendo un percorso di alternanza scuola lavoro all’Arci E’ una ragazza meravigliosa In questi giorni con noi ha vissuto momenti i di comunanza dolorosa per gli avvenimenti di Tunisi. Yosra èislamica, e assieme a noi in Arci ci sono atei, cattolici, ebrei ecc. Assieme lavoriamo, discutiamo, litighiamo, sorridiamo, , ci vogliamo bene. Assieme a noi c’è Murat, ragazzo turco che ci ha fatto conoscere un altro pezzo di mondo. Tutti assieme siamo tutti noi.
    Massimo

    1. Scritto da Rocco

      Giusto: attenzione a non condividere tutte queste belle cose per sbaglio anche con qualche italiano…. si sa mai che la bollino di razzismo…..

  4. Scritto da red

    Brava Yosra, proprio brava. La tua lettera è condivisibile dall’inizio alla fine. Insieme riusciremo a sconfiggere il terrorismo.

  5. Scritto da mario59

    Vedi cara Yosra,le tue parole riempiono il cuore e fanno sperare in un futuro migliore.
    Detto questo le menti malate purtroppo esistono ovunque..i terroristi dell’isis come giustamente affermi tu, non hanno capito niente della vita, ma anche qua in Europa ci sono persone che vorrebbero la guerra con il mondo islamico.
    Purtroppo gli estremisti pronti a distruggere e creare odio e sofferenza, sono sempre esistiti.
    Solo le democrazie vere e solide, riescono a contenerli senza troppi danni.