BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ferrovia della Valbrembana Ora è aperta grazie al lavoro dei volontari – Video

Un pezzo di storia della provincia di Bergamo che rivive solo grazie al lavoro di decine di volontari. Via le erbacce, i rovi, i rifiuti che si sono depositati negli anni: il sedime della ferrovia della Valle Brembana, dal Almé a Sedrina, ora si può percorrere a piedi, gallerie comprese.

Un pezzo di storia della provincia di Bergamo che rivive solo grazie al lavoro di decine di volontari. Via le erbacce, i rovi, i rifiuti che si sono depositati negli anni: il sedime della ferrovia della Valle Brembana, da Almé a Sedrina, ora si può percorrere a piedi, gallerie comprese. L’apertura è stata possibile solo con l’intervento di decine di persone che per puro spirito di volontariato hanno lavorato negli ultimi mesi.

Un’associazione vera e propria non c’è anche ancora, anche se l’obiettivo è costituirla a breve. Per ora hanno deciso di chiamarsi “Amici di Valentino Damiani”. Domenica scorsa gli iscritti all’Aribi hanno potuto ammirare il loro lavoro durante una camminata organizzata con l’obiettivo di “sensibilizzare le amministrazioni affinché pongano attenzione a questo meraviglioso tratto e lo valorizzino ulteriormente rendendolo sicuro e ciclo pedonabile”. Il progetto sarà portato a termine? Difficile dirlo in tempi molto difficili per i bilanci degli enti locali, ma i volontari hanno lanciato un segnale che qualcuno dovrà pur cogliere.

Gli “Amici di Valentino Damiani” hanno realizzato questo video con l’ausilio di un drone per mostrare alcuni tratti del percorso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da gibi

    Un semplice grazie pare poca roba, ma è immenso. Proporrei che da villa a Piazza Brembana ci unissimo in una grande associazione che tuteli e tenga ordinato questo patrimonio e bellissimo biglietto da visita della Valle Brembana.

  2. Scritto da Andrea

    Grazie di cuore a chi si è impegnato e ci la lavorato, spero di poterlo percorrere presto con la mia MTB

  3. Scritto da grandissimi!

    grazie di cuore a tutti i volontari e a chi ha contribuito a ripristinare il percorso!

  4. Scritto da vivaldo

    esattamente da dove parte?

  5. Scritto da graz

    io sono nata alla fonderia, il treno lo vedevo passare dalla finestra della mia camera, ottimo lavoro di recupero, bravi i volontari.

  6. Scritto da SG

    Bellissima l’idea di valorizzare il percorso del vecchio sedime della ferrovia. Grazie ai volontari che in questi mesi hanno lavorato per rendere percorribile il tratto o una parte di esso. Grazie all’amministrazione comunale di Villa d’Almè che ha avuto l’iniziativa e alle amministrazioni vicine che si sono unite per cercar di realizzare quest’opera. Grazie

  7. Scritto da dario isnenghi

    Grandi, fantastico. queste sono le nostre radici. la nostra memoria. Sono orgoglioso di essre bergamasco

  8. Scritto da Daniele

    Ma è fantastico, dove si possono trovare altre informazioni? Il percorso è aperto al pubblico?

  9. Scritto da Giuliano Tasca

    Un grazie speciale a Lucio Brignoli! Ora, anche dopo lo straordinario lavoro fatto su indirizzo del Comune di Almé in corrispondenza della traversa sul Brembo alla presa del canale idroelettrico, abbiamo uno splendido percorso ciclo pedonale dal ponte di Briolo fino al ponte di Ubiale-Sedrina. Semplificando la sbarra del Linificio di Villa d’Almé, sarà perfetto! L’unione fa ….. i fatti! Grazie a tutti!

  10. Scritto da Nello

    Come posso mettermi in contatto con i volontari che hanno pulito il vecchio sedime? Grazie Nello

  11. Scritto da cives

    complimenti, complimenti e grazie !!!, anche a bergamo news che da il giusto risalto all’iniziativa. Fa piacere vedere che qualcuno scopre la vera miniera d’oro che sta sotto i nostri piedi.