BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Aperitivo in concerto” Stagione chiusa col botto Superba Viktoria Mullova fotogallery

Chiude in modo sorprendente e piacevole la trentesima edizione di “Aperitivo in Concerto” al Teatro Manzoni di Milano: la celebre virtuosa del violino Viktoria Mullova ha offerto un sofisticato menù della musica popolare e d'autore brasiliana.

Chiude in modo sorprendente e piacevole la trentesima edizione di “Aperitivo in Concerto” al Teatro Manzoni di Milano. Quello dell’ultima domenica è stato un concerto raffinato, aristocratico, che ha visto sul palcoscenico la celebre virtuosa del violino, Viktoria Mullova, nota per le sue memorabili interpretazioni di Beethoven, Schubert, Bach, Vivaldi, Prokofiev, Mendelssohn.

Impugnando un autentico Stradivari, la musicista russa questa volta ha offerto un sofisticato menù della musica popolare e d’autore brasiliana. Da Antonio Carlos Jobima a Zéquinha de Abreu, da Pixinguinha a Waldir Azevedo, da Marisa Monte a Caetano Veloso, senza dimenticare altri musicisti meno conosciuti al grande pubblico ma di notevole spessore artistico. Tra i brani che abbiamo ascoltato c’era anche il genere choro, una sorta di blues del Brasile che il compositore Heitor Villa-Lobos descrisse come "la vera anima musicale del mio popolo". Una vera sfida per un’interprete classica, che ha ancora una volta mostrato una notevole capacità di improvvisare con leggiadria ed eleganza tra molteplici espressioni musicali.

E così finisce la stagione 2014-2015 di Aperitivo in Concerto, che tanto ha meritato, non solo per la fortunata formula degli appuntamenti mattutini domenicali, ma soprattutto per avere saputo esprimere con efficacia e arguzia il filo rosso che unisce le diverse tradizioni culturali sparse nel mondo, che solo la musica sa comunicare in modo diretto.

Ma per gli amanti dei concerti domenicali milanesi non è ancora finita. Ricordo il secondo appuntamento di “Jazz al Parenti” di domenica 22 marzo. Il concerto, proposto in collaborazione con Aperitivo in Concerto da cui ha ereditato la formula, vedrà sotto i riflettori uno fra i più applauditi esponenti della musica improvvisata di oggi, il grande chitarrista Peter Bernstein. Suonerà in quartetto, accompagnato al pianoforte da Sam Yahel, al contrabbasso da Omer Avital e alla batteria da Gregory Hutchinson, tutti musicisti di primissimo livello.

Dario Guerini

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.