BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Omosessuali e adozioni Elton John: boicottiamo D&G, tu con chi stai?

Il cantante e baronetto ha risposto per le rime a Domenico Dolce e Stefano Gabbana che si sono detti contrari alle adozioni per le coppie omosessuali: "Non indosserò mai più nulla di Dolce & Gabbana".

"Ma come vi permettete di chiamare sintetitici i miei figli?" Sir Elton John non ci ha pensato due volte e su Instagram ha risposto per le rime a Domenico Dolce e Stefano Gabbana che in un’intervista a Panorama si sono detti contrari alle adozioni per le coppie omosessuali e "ai figli della chimica che non hanno mamma e papà".

Il cantante, sposato e padre di due bambini, ha concluso la propria invettiva con un "non indosserò mai più nulla di Dolce & Gabbana".

Praticamente dando il "la" all’hashtag #BoycottDolceGabbana: in sostanza un invito a non comprare più i loro vestiti.

Una spaccatura clamorosa in quella cosiddetta "lobby gay" che, almeno su alcuni argomenti decisivi, è sempre sembrata compatta.

Anzi, più che una spaccatura, una vera rissa verbale.

In cui si è inserita Martina Navratilova, ex campionessa di tennis che ha da poco sposato la sua compagna: "Le mie magliette D&G finiranno nel bidone, non voglio che nessuno le indossi".

Più ruspante Courtney Love che non le manda mai a dire e che non vede l’ora di "bruciare tutti i miei vestiti Dolce & Gabbana".

Insomma, la polemica infiamma: tu con chi stai? Chi ha ragione?

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da chi

    dolce e gabbana chi? elton john chi? cosa mi rappresesentano i tre vip? hanno detto la loro, ma conta come se non l’avessero detto.come qualsiasi parere. come il mio, come il tuo, come il suo….e smettiamola di dare importanza a tutti i …

  2. Scritto da giulio

    Ma chi si crede in baronetto…Dolce e Gabbana hanno espresso un’opinione magari non condivisibile, ma in democrazia funziona così caro baronetto.

    1. Scritto da Fabio

      Il commento che volevo postare somiglia molto al tuo, al quale pertanto mi aggancio. Non ho problemi ad ammettere tipi di famiglia diversi da quello a cui mi sono abituato nei miei 56 anni di vita, ma le imposizioni come quella del “baronetto” non mi piacciono. Lui non comprerà più D&G ed io non comprerò i suoi dischi ……

  3. Scritto da claudio

    D&G hanno espresso solo un parere personale. Saranno liberi di farlo o no ? A meno che stoa prendendo piede il fondamentalismo omosessuale. Per quanto mi riguarda un bambino deve avere un padre e una madre. Mi metteranno all’indice ?

    1. Scritto da Tasslehoff

      Ma quale opinione scusi?!?
      D&G hanno offeso, non giriamoci attorno, se uno definisse pubblicamente suo figlio un prodotto sintetico lei la prenderebbe in battuta o come un parere personale?
      Il 99% della gente prenderebbe a manate in faccia chi oserebbe dire una roba del genere….

      Quindi secondo lei cosa si deve fare di un bambino orfano?
      Metterlo all’asta? Strapparlo dal genitore rimasto in vita?
      Basta questo piccolo esempio per scardinare completamente la sua affermazione.

  4. Scritto da Michele

    per il mio caso di normale cittadino ho sempre boicottato D&G.
    E’ assurdo spendere dei soldi per capi d’abbigliamento costosi ed inutili.
    Allo stesso presso ti fai una vacanza all inclusive per una settimana con partner e figli.

  5. Scritto da stefano

    mai col baronetto, si veste orrendamente….

  6. Scritto da sincero

    Io sto con al natura ed I Padre Eterno. I figli nascono da un uomo e da una donna ed è da essi che dovrebbero essere cresciuti,se ancora si puo’ dire senza essere tacciato di omofobia,xnofobia o alter stupidaggini. Mai comprato un capo di D&G ma appena avro’ occasione lo faro’!

    1. Scritto da Tasslehoff

      Brutta roba la superstizione eh… arrivare ad “argomentare” tirando in ballo entità di fantasia è tutto un dire…
      E’ interessante osservare quanti, da omofobi e integralisti cattolici oggi si spaccino per vittime, gente che fino a ieri ha versato odio e discriminazione che si maschera da vittima sacrificale come se fosse oggetto di chissà quale regime immaginario.
      Evidentemente il cambio di sensibilità dell’opinione pubblica fa paura a chi non sa accettare la diversità altrui.

    2. Scritto da samantha

      Assolutamente daccordo con te!
      La natura decide e la natura dice che un figlio nasce da un uomo e una donna.
      Finalmente degli omosessuali che dicono le cose come stanno,senza tirar fuori cose strane.

  7. Scritto da simo

    Le adozioni gay fanno più paura dell’evasione fiscale, che paese di pazzi.

    1. Scritto da Bah !?

      Perchè hai sentito l’esigenza del confronto con l’evasione fiscale ? Con il ricaldamento del pianeta non andava bene ? Che c’entra ? Qualche argomento noo ?

      1. Scritto da Tasslehoff

        Evidentemente questa è la riprova di quanto sia ancora preostorica la società italiana in tema di diritti e rispetto delle persone.
        Una cosa (omosessualità e diritti annessi) che è del tutto normale in altri paesi civilizzati, in Italia scatena livore e scandalo, mentre una’altra (evasione) inaccettabile e scandalosa all’estero, in Italia è universalmente ignorata e a volte addirittura giustificata.
        La terra dei cachi appunto…

  8. Scritto da Massimo

    D&G hanno espresso la loro opinione. Elton John ha un opinione diversa. Ognuno è libero di pensarla come vuole. Ma voler punire chi non condivide la tua opinione, è da fascisti! E da imbecilli! Io sto con D&G. Perché si sono dimostrati meno egocentrici e hanno pensato alle necessità dei bambini. Non solamente ai propri desideri.

    1. Scritto da Daniele

      Le necessità dei bambini, sì…. di bambini che senza la fecondazione eterologa -e senza la determinazione dei loro genitori- non sarebbero nemmeno nati.
      Comunque grazie per questi cortocircuiti logici, sono un buon modo per combattere la noia. Di tanto in tanto.

  9. Scritto da Tasslehoff

    Una semplice domanda, voi vi sentireste più offesi se definissero i vostri figli come oggetti oppure se boicottassero la vostra linea di abbigliamento?
    Tiro a indovinare ma io punterei più sulla prima.

    Tutti a scandalizzarsi quando si tirano in ballo i figli, quando invece i genitori sono omosessuali allora ben vengano definizioni squadriste per i figli innocenti, e non sia mai che si attacchi qualche inutile capo di vestiario di dubbia qualità e gusto…

  10. Scritto da vade retro

    Avanti cosi che tra cent’anni saranno fuorilegge le coppie uomo-donna e i posteri saranno concepiti (a posteriori) solo in vitro. . Evoluzione di Darwin o inquinamento dei sensi ?

    1. Scritto da Daniele

      mi viene da pensare che forse ai bigotti come te una situazione del genere farebbe pure piacere: finalmente la faremmo finita con tutta questa gentaglia che fa sesso!

  11. Scritto da PensieroLibero

    Non acquisterò mai più un disco di Elton John

    PS: mai acquistati nemmeno prima, certamente non per come la pensa.

  12. Scritto da darioflautista

    ha ragione Elton John

  13. Scritto da giuan de ghisa

    io sto con le donne.

  14. Scritto da incavolato

    io sono incavolato non perche’ litigano su questioni morali senza titolo, ma perche’ ci voleva un inglese per boicottare (finalmente) D&G! Noi italiani non abbiamo mosso un dito contro questi due signori della moda che hanno “esterovestito” (fregato) centinaia di milioni di euro di tasse con l’assistenza dell’efficientissimo studio dell’ex ministro Tremonti! Sfruttano l’etichetta “made in italy” producendo buona parte nel 3o mondo ma quando c’e’ da contribuire fanno orecchia di mercante…

  15. Scritto da Jim

    Il soggetto di un’unione gay è la coppia gay e va benissimo . Il soggetto di un’adozione è il BAMBINO ed è tutto un altro paio di maniche. Sì alle unioni gay, no deciso e senza esitazioni alle adozioni da parte di gay o coppie gay.

    1. Scritto da Tasslehoff

      E il motivo?
      No… perchè no?

      1. Scritto da Jim

        Perchè essendo il bambino il soggetto vanno tutelati i suoi interessi che ovviamente sono quelli di avere un padre ed una madre . Pare che in genere e da qualche tempo ai bambini accada questo, risulta ?

        1. Scritto da Tasslehoff

          Ovviamente? Questo lo dice lei.
          Gli interessi di un bambino sono quelli di essere cresciuto ed educato con amore, cosa che può benissimo essere fatta da un singolo genitori (es orfani), da genitori di sesso diverso o da genitori dello stesso sesso.
          L’orientamente sessuale dei genitori non ha nulla a che fare con gli interessi del bambino, chi lo sostiene è evidentemente prevenuto sull’argomento.

  16. Scritto da tino

    hanno ragione D/G

  17. Scritto da angelo f.

    L’importante è soddisfare le loro “voglie”.Che importa se i “figli” nascono in un ambiente anomalo.

    1. Scritto da Tasslehoff

      L’idea che una coppia omosessuale non possa garantire tutto quanto serve a crescere ed educare un figlio è anzitutto palesemente smentita dai fatti (come dimostrano più di una generazione di figli sani e perfettamente normali cresciuti all’estero da coppie omo), in secondo luogo è generalmente espressione di pregiudizio e di ignoranza (letterale) in materia.

      1. Scritto da angelo f.

        Lo dica, oltre al sottoscitto, a chi sostiene che un figlio ha bisogno di una figura paterna e materna per una cresciata normale. Non di surrogati.

    2. Scritto da Groucho

      Anomalo come madre e padre biologici divorziati che si insultano davanti ai figli ?

      1. Scritto da Leo

        L’osservazione di Angelo f. è mal posta ma ciò che affermi tu che c’entra ? quella è una variabile indipendente , il fatto che si possano insultare o meno non è definito dall’orientamento sessuale, qui il discorso è un altro ed al centro non c’è la coppia gay, c’è il bambino ed i suoi diritti.

        1. Scritto da Groucho

          Anomalo: non conforme alla norma.
          Tutte e due gli esempi lo sono.

        2. Scritto da Groucho

          Una variabile indipendente da cosa ? Forse dall’intelligenza degli adulti ? Be, allora preferirei che mio figlio crescesse con 2 omosessuali intelligenti che si amano, piuttosto che da 2 etero che si odiano.

          1. Scritto da Celapuoifare

            Dai che ce la fai . Variabile indipendente dal fatto che sia una coppia etero od omo (si possono insultare sia gli uni che gli altri). Quindi l’elemento dirimente non può essere quello. Per altro è una condizione che nessuno potrebbe predeterminare. Ci sei ?
            Ciò che cambia radicalmente la valutazione è il fatto che al centro dell’attenzione non ci sono i diritti degli omosessuali , ci sono i diritti del bambino . Ti è più chiaro ?

          2. Scritto da Tasslehoff

            E a lei è chiaro che l’orientamento sessuale dei genitori è un fattore che non ha nulla a che fare con il diritto fondamentale del bambino, ovvero essere amato, cresciuto ed educato?
            Sono due aspetti che non hanno nulla a che fare tra loro, chi sostiene il contrario è prevenuto, lo dimostrano le generazioni di figli perfettamente normali cresciuti da omosessuali all’estero.

        3. Scritto da Daniele

          Tipo il diritto di essere amato e cresciuto con affetto? E chi ti dice che ciò non avvenga in una famiglia omosessuale? Sopratutto, chi ti garantisce che dei genitori etero siano sempre meglio di genitori gay? E se il padre o la madre venissero a mancare? Il bambino va dato in affidamento ad una famiglia “normale”? le ragioni del “no” alle famiglie omosessuali fanno acqua da qualsiasi punto le si guardi.

          1. Scritto da Leo

            Dai Daniele ! Il bambino ha diritto prioritariamente ad un padre e ad una madre , i naturali modelli di riferimento previsti in natura . Che altro c’è da argomentare ? Che argomento è “se il padre o la madre vengono a mancare” ? Per un bambino è pur sempre una situazione difficile e di sofferenza e dovrei deliberare per legge che anche le coppie omosessuali possono adottare “perchè tanto il padre e la madre potrebbero venire a mancare” ? Ma di che parliamo ?

      2. Scritto da marco

        E magari uno dei due è batman e la sera fa tardi per combattere il crimine?

  18. Scritto da gigi

    Ha ragione lui, hanno torto loro e chi lo sa ? L’ unica certezza e’ che sono tutte delle pazze !