BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Bergamo Basket non scherza più: Crema asfaltata 114-66

Roboante vittoria quella che la Co.Mark Bergamo Basket 2014 coglie sul campo di Crema, riuscendo a sfruttare le pesanti assenze dei padroni di casa e guadagnando altri due punti importanti nella corsa al miglior piazzamento in chiave playoff.

Roboante vittoria quella che la Co.Mark Bergamo Basket 2014 coglie sul campo di Crema, riuscendo a sfruttare le pesanti assenze dei padroni di casa e guadagnando altri due punti importanti nella corsa al miglior piazzamento in chiave playoff.

Per la palla a due di inizio gara coach Galli opta per il solito quintetto formato da Magini-Bona-Mercante-Cortesi-Chiarello, mentre coach Baldiraghi schiera Tagliaferri-Manuelli-Ferri-Tardito-Zanella, dovendo fare a meno degli infortunati Cardellini e Del Sorbo. Mercante, Chiarello e Cortesi aprono le danze nel migliore dei modi: 7-0 dopo 4’ e timeout obbligato per i biancorossi. L’attacco cremasco è timido, e Mercante e Bona allungano ancora fino all’11-0 prima che Zanella, dalla lunetta, rompa il ghiaccio a 4’51” dal termine dei primi dieci minuti. La pioggia di triple firmate da Ferri, Colnago, Bona e Zanella fissano il primo parziale sul 24-16 per la Co.Mark. Guffanti va subito a bersaglio a inizio secondo quarto; un bell’assist di Zanelli per Masper e una tripla di Bona consegnano il massimo vantaggio bergamasco al 12’ (33-16). Una tripla di Tagliaferri e un piazzato di Zanella valgono il 5-0 di parziale che sembra ridare energia ai locali, ma dopo il timeout BB14 sono ancora i gialloneri a dettare ritmi e a violare con ripetizione la retina di casa, spingendo ancora fino al 44-23 del 15’. Uno scatenato Mercante e le ennesime triple di Zanelli portano Bergamo sul 56-26 al 17’, mentre un Bona da 21 punti in venti minuti e un canestro a fil di sirena di Cortesi mandano tutti all’intervallo sul punteggio di 67-35. La ripresa inizia sulla stessa riga dei primi venti minuti, con un gioco da 4 punti di Bona e un parziale Co.Mark di 13-0 che portano avanti gli orobici 80-35 al 24’. In un clima surreale, Crema appare stordita e confusa, con il solo Ferri (28 i suoi punti finali) che cerca di scuotere i suoi. Chiamato in campo dallo staff tecnico giallonero, è Lorenzo Deleidi a mettersi in mostra e a realizzare i primi punti della sua stagione, gestendo la squadra con autorità e attenzione fino al 91-50 di fine terzo quarto. Ultimi dieci minuti di pura accademia, dove la Erogasmet concede ampio minutaggio ai propri giovani, mentre la Co.Mark onora l’impegno fino all’ultimo possesso raggiungendo la considerevole quota di 114 punti realizzati contro i 66 degli avversari.

A fine partita spazio ai saluti e ai festeggiamenti per Alessandro Galli, per cinque anni coach della formazione cremasca e caldamente accolto dal suo ex pubblico. Domenica prossima, invece, sfida diretta con l’Urania Milano, ora a soli due punti dai bergamaschi: "Abbiamo approcciato nel modo giusto la partita – dice coach Galli – sapendo delle assenze tra le fila di Crema ma anche con la consapevolezza che nei primi minuti i loro quintetti sarebbero stati quintetti veri e aggressivi. Siamo stati bravi a mischiare le carte in difesa e a trovare alte percentuali in attacco. Bene così".

Doppiamente soddisfatto Lorendo Deleidi: "Sono contentissimo sia per il risultato della squadra, che ha portato a casa un’altra vittoria, sia per la mia prestazione personale: i canestri di oggi ripagano di tutti gli sforzi e dei sacrifici fatti in questi mesi di duro allenamento".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.