BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mangia polenta e uccelli, un osso le perfora l’esofago: donna muore dopo 5 mesi

E' una tragedia per certi versi assurda quella che si è consumata a Calcio con vittima Rosa Pesenti, una donna di 64 anni: morta a causa di un osso di un uccello che aveva mangiato cinque mesi prima.

 E’ morta a causa di un osso di un uccello che aveva mangiato cinque mesi prima. E’ una tragedia per certi versi assurda quella che si è consumata a Calcio con vittima Rosa Pesenti, una donna di 64 anni.

Un dramma iniziato domenica 19 ottobre. La casalinga si trovava a tavola con alcuni parenti e stava mangiando il tradizionale piatto bergamasco "polenta e osei".

Mentre stava masticando uno degli animali, senza accorgersi ha ingerito uno dei suoi ossicini. Che si è trasformato in un’arma mortale per lei.

I primi malori qualche giorno dopo quel pranzo. Ricoverata all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo, ha scoperto che quell’osso le aveva perforato l’esofago e l’aorta.

Nonostante due delicati interventi chirurgici, i medici non sono riusciti a risolvere il problema. Nella mattinata di venerdì 13 marzo, nel corso della terza operazione in poche settimane alla quale veniva sottoposta, la donna ha accusato un’emorragia che le è stata fatale. 

I funerali saranno celebrati lunedì nella chiesa parrochiale di Calcio. La donna era conosciuta e benvoluta in paese, anche per una grave tragedia che l’aveva colpita qualche anno fa, con la perdita del figlio 30enne Gabriele a causa di un incidente in moto.   

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.