BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sitip, tessile tecnico e maxi produzioni per restare competitivi fotogallery

I docenti dello stage proposto da Confindustria Bergamo hanno visitato gli impianti di Albino e Cene dedicati a tessitura e finissaggio.

I mille volti del tessile tecnico sono stati i protagonisti della terza visita in azienda nell’ambito dello stage per i docenti organizzato da Confindustria Bergamo e centrato, in questa ottava edizione, su “Smart materials and smart using”, chiave per competere a livello internazionale.

Alla Sitip, nata nel 1959, con stabilimenti ad Albino e Cene, a cui si è aggiunta la Nylon Knitting ltd. di Malta per la tessitura di indemagliabili, i docenti hanno potuto visitare i reparti di tessitura e finissaggio, compresi i laboratori, dove vengono prodotti tessuti e semilavorati per i più importanti gruppi mondiali, impiegati sia in ambito tecnico, come i tessuti per supporti abrasivi, di cui Sitip è leader mondiale, sia nell’abbigliamento sportivo e nei costumi da bagno.

I 143 telai attivi ad Albino producono 700 tonnellate al mese di tessuto indemagliabile, cifra che si raddoppia con i telai di Malta. Grandissimi numeri vengono fatti anche con il tessuto velcrabile, che si presta a innumerevoli applicazioni, fra cui la chiusura dei pannolini Pampers della Procter&Gamble. Sitip ha anche contribuito alla realizzazione della maglia leader del Giro d’Italia 2015 caratterizzata da tessuto traspirante e aerodinamico. Durante la presentazione dell’azienda Silvana Pezzoli, figlia del fondatore Luigi Pezzoli, recentemente scomparso, ha ricordato la figura del padre, fra i più apprezzati esponenti dell’epopea tessile della Valle Seriana, pronto a cogliere i segnali del mercato e a tradurli in scelte innovative che anticipavano tendenze e caratterizzato da un’attenzione mai venuta meno al tessuto sociale della valle, come è stato confermato anche da alcune testimonianze degli stessi docenti.

“L’intuizione di mio padre – ha spiegato Silvana Pezzoli – è stata quella di cercare di ottenere la garzatura, fino ad allora destinata ai filati naturali, al nylon, che acquistava così caratteristiche di particolare morbidezza, grazie al sollevamento delle fibre tramite speciali macchinari. E’ un peccato che in quegli anni non si sia pensato di brevettare questa innovazione rivoluzionaria”. Sulla base di questa spinta innovativa, mai venuta meno, Sitip è oggi è all’avanguardia in Europa e nel mondo per tessuti indemagliabili sintetici ed elasticizzati ad alta tecnologia. Con campi di campi di applicazione che, come ha spiegato Sergio Alibrandi, direttore Atore marketing e nuovi mercati, vanno dall’abbigliamento sportivo ai tessuti abrasivi di supporto per le aperture a strappo, dagli interni auto a lingerie, beachwear, lingeria, caschi, calzature. Ben 13 i marchi che la contraddistinguono nei tessuti tecnici nati negli ultimi anni e più legati all’abbigliamento, fra cui, per esempio, Behot, pensato per chi fa sport a certe altitudini ed è in grado di scaldare mentre il corpo è in movimento, 2DRY, tessuto tecnologico ad asciugatura rapida, Acquatic, tessuto per gli sport acquatici, Cosmopolitan, tessuti elastici ultrasottili “tecnico-chic”.

“Fra il 2013 e il 2014 – ha sottolineato Sergio Alibrandi – l’azienda ha effettuato investimenti per 15 milioni e i progetti continuano”.

Con l’obiettivo di garantire, da un lato, grandi numeri produttivi, e dall’altro la continua ricerca di tessuti innovativi, che la contraddistingue.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Adldo Spampatti

    grande sig.GIGINO