BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il maltempo nel weekend “spegnerà” i primi fiori: acqua, e neve sui monti

Mentre cominciano a spuntare i bellissimi fiori nei giardini e sugli alberi di magnolia anche a Bergamo e in tutta la Lombardia grazie al clima primaverile di questa settimana, il meteorologo annuncia che con tutta probabilità nel weekend i fiori verranno bagnati e forse spazzati via dal maltempo che "sarà anche intenso".

Più informazioni su

Mentre cominciano a spuntare i bellissimi fiori nei giardini e sugli alberi di magnolia anche a Bergamo e in tutta la Lombardia grazie al clima primaverile di questa settimana, il meteorologo annuncia che con tutta probabilità nel weekend i fiori verranno bagnati e forse spazzati via dal maltempo che "sarà anche intenso” come avverte Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com.

Ccolpa di una perturbazione in arrivo dalla Francia che già sabato darà luogo a qualche debole pioggia su Nordovest e Sardegna, mentre altrove il tempo sarà ancora discreto e mite.

La fase clou del maltempo è attesa tra domenica e lunedì, quando gran parte del Centronord sarà sotto pioggia battente, mentre il Sud sarà più ai margini con nubi di passaggio, ma scarsi fenomeni

“Tra le regioni più colpite Liguria, Piemonte, Toscana e Sardegna, dove è allerta meteo per piogge che potranno risultare particolarmente abbondanti e persistenti, con picchi pluviometrici anche superiori ai 100-150mm – prosegue l’esperto – su queste zone saranno possibili locali allagamenti, frane e smottamenti, prestare dunque attenzione”.

Ma piogge abbondanti sono attese anche su Lombardia, Trentino, Veneto, Emilia e a tratti su Umbria ed alto Lazio.

“Le temperature saranno in calo anche deciso al Nord con tanta neve sulle Alpi tra domenica e lunedì, mediamente oltre 1000-1500 metri su quelle orientali, fin verso i 500-900 metri su quelle occidentali – aggiunge Ferrara – al di sopra dei 1500 metri prevediamo accumuli complessivi anche superiori al metro di neve fresca, mentre sulle Alpi Marittime si potrà superare il metro già a partire dai 1000 metri"

“Per un miglioramento bisognerà attendere la metà della prossima settimanacon ancora residue piogge martedì sui settori occidentali della Penisola e schiarite ad Est, mentre entro mercoledì l’alta pressione dovrebbe aver riportato il tempo stabile ovunque e con temperature in aumento”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.