BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dea-Udinese, Rossini: “No, questa Atalanta non può retrocedere”

Il doppio ex e il pronostico senza il minimo dubbio: "Domenica sarà uno fisso, i nerazzurri non possono permettersi di sbagliare. Reja? E' un buon allenatore, ma le colpe non erano tutte di Colantuono".

Più informazioni su

"Atalanta-Udinese? Sarà uno fisso". Parola di Fausto Rossini. A poche ore dal match del Comunale, importantissimo per i colori nerazzurri, è il doppio ex Rossini a dire la sua su una partita che, classifica alla mano, i nerazzurri bergamaschi non possono assolutamente permettersi di toppare: "Questo è un anno difficilissmo per la Dea – ha commentato l’ex centravanti atalantino a BgNews -, e, se devo essere onesto, a inizio stagione mi aspettavo molto di più da questa squadra. Con l’Udinese sarà un match delicato e al tempo stesso importante per l’Atalanta che arrivata a questo punto del campionato deve solo pensare a far punti. Un’annata storta ci può anche stare, soprattutto se si pensa che questa squadra arriva da quattro stagioni in cui sono state raccolte enormi soddisfazioni, dalla promozione alla salvezza partendo dal -6, senza dimenticare gli ultimi due campionati che Denis e compagni hanno giocato a livelli altissimi".

Per Reja sarà il debutto al Comunale dopo lo 0-0 di Parma: "Sinceramente al Tardini mi sarei aspettato un’altra Atalanta, più convinta, orgogliosa e vogliosa – ha spiegato Rossini -, invece no, ed è arrivato un pareggio che si può considerare più una mezza sconfitta. Reja è l’allenatore giusto? Non lo posso dire io, che non sono mai stato allenato da quel tecnico, ma di certo Percassi e Marino si sono affidati a un professionista serio e competente che saprà tirar fuori la squadra dai guai. Mi è dispiaciuto molto per Colantuono, che a Bergamo ha fatto cose straordinarie: davvero c’è qualcuno che pensa che tutte le colpe siano sue? Io non ci voglio credere, anche se, da ex calciatore, so benissimo come finiscono certe situazioni, quando l’allenatore deve – spesso ingiustamente – pagare per tutti".

Sulla corsa-salvezza Rossini non ha dubbi: "L’Atalanta ha un’ottima squadra, che meriterebbe una classifica completamente diversa – ha spiegato -, per questo mi sento di dire che non può e non deve retrocedere. Per la volata finare direi di stare molto attenti al Cesena, che ho visto in crescita e in grande forma a differenza del Parma, per me già spaciato, e del Cagliari, che sta tutt’altro che bene".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.