BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ubi, bilancio approvato Chiuso il Social Bond per associazione oncologica

Esaurito in largo anticipo sul termine del collocamento il Social Bondo “Banca Popolare di Bergamo – Ubi Comunità per Associazione Oncologica Bergamasca”: nel frattempo il Consiglio di Sorveglianza approva i bilanci al 31 dicembre 2014.

Più informazioni su

E’ stato interamente sottoscritto, in anticipo rispetto alla scadenza del 31 marzo, il plafond di 4 milioni di euro del Prestito Obbligazionario, di cui parte dei proventi sarà devoluta all’Associazione Oncologica Bergamasca per sostenere il progetto P.R.E.G.I.O. – Prevenzione del Rischio Ereditario e Geneticamente Indotto in Oncologia. Il Direttore Generale di Banca Popolare di Bergamo, Osvaldo Ranica, esprime grande soddisfazione: “E’ stato davvero un grande successo, che ci ha offerto ancora una volta l’opportunità di sostenere, attraverso un innovativo strumento finanziario, un’associazione onlus conosciuta e molto stimata nella bergamasca che assiste l’ammalato ed i suoi familiari attraverso importanti progetti dedicati alla ricerca, come P.R.E.G.I.O., a cui era indirizzato il Social Bond chiusosi anticipatamente oggi, che fornirà un aiuto concreto a coloro che, per ereditarietà, sono a rischio. Mi preme ringraziare tutti gli attori coinvolti nell’iniziativa, primo fra tutti il Presidente di A.O.B. Nunzio Pezzotta, l’associazione stessa, i colleghi delle Filiali della Banca che hanno lavorato con grande responsabilità, e soprattutto i nostri clienti, che hanno apprezzato l’impegno verso il sociale e ci hanno aiutato a portarlo avanti con grandi risultati”.

Prosegue Nunzio Pezzotta, Presidente di Associazione Oncologica Bergamasca: “Sono particolarmente soddisfatto, un risultato splendido e importante. La risposta arrivata dalla Comunità bergamasca è stata pronta e superiore alle aspettative. Una testimonianza della fiducia e condivisione nell’operato di 16 anni di presenza dell’A.O.B. sul territorio. Il nostro sentito ringraziamento va alla direzione della Banca Popolare di Bergamo con i più calorosi complimenti a tutta la rete territoriale. Un grazie di cuore a tutti coloro che hanno sottoscritto il Social bond. Grazie per averci consentito di condividere con tante persone una importante iniziativa di solidarietà volta a realizzare un innovativo progetto che consentirà di prevenire e ridurre i fattori di rischio verso i tumori ereditari e, soprattutto, di evitare tanti disagi e sofferenze”.

Conclude Luca Gotti, Direttore Territoriale di Bergamo Città e Valle Brembana di Banca Popolare di Bergamo: “E’ da collaborazioni virtuose che nascono successi importanti. E’ bello pensare che questo progetto potrà aiutare tante persone, ma soprattutto sostenere ancora una volta la ricerca oncologica, continuare a finanziarla in maniera costante con particolare attenzione, da un lato, ai giovani ricercatori e, dall’altro, a sensibilizzare e informare il pubblico. Mi piace pensare alla nostra Banca come punto di riferimento sul territorio per il terzo settore e l’ottima riuscita di questa emissione, testimoniata anche dall’incremento del plafond di un milione di euro, ci dà ancora maggiore forza nello sviluppare e consolidare tutti quei rapporti con il mondo no profit dei nostri territori, ricchi di generosità e solidarietà”.

Il Consiglio di Sorveglianza approva i bilanci al 31 dicembre 2014

Il Consiglio di Sorveglianza di UBI Banca, riunitosi mercoledì 11 marzo sotto la Presidenza dell’Ingegner Andrea Moltrasio, ha approvato il bilancio consolidato e il bilancio d’esercizio di UBI Banca al 31 dicembre 2014. Il Consiglio ha altresì approvato la proposta di copertura del risultato dell’esercizio a valere sulla riserva sovrapprezzo azioni e la proposta di corresponsione di un dividendo unitario di 0,08 euro a ciascuna delle 900.265.380 azioni in circolazione (pari al numero di azioni costituenti il capitale sociale al netto delle azioni proprie detenute in portafoglio) a valere sulla riserva straordinaria, da sottoporre all’Assemblea dei Soci (prima convocazione 24 aprile e seconda convocazione 25 aprile 2015). Il dividendo, se deliberato dall’Assemblea dei Soci nella misura proposta, sarà messo in pagamento con data di stacco, record date e data di pagamento rispettivamente il 18, 19 e 20 maggio 2015, contro stacco della cedola n. 16.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.