Quantcast
Tridente o 4-3-2-1? Denis o Pinilla? Quanti dubbi per Reja - BergamoNews
L'analisi

Tridente o 4-3-2-1? Denis o Pinilla? Quanti dubbi per Reja

I tre punti contro l'Udinese saranno d'obbligo per rialzare la testa dopo il solo punto conquistato nelle ultime cinque gare giocate, per questo il tecnico goriziano si trova già, a meno di due settimane dal suo sbarco sotto le Mura venete, a non potersi permettere di sbagliare. Ma i dubbi in casa Atalanta sono davvero tanti.

Tridente o albero di Natale? Denis o Pinilla al centro dell’attacco? Biava o Benalouane in difesa? Baselli e Cigarini insieme oppure no? Edy Reja è appena arrivato a Bergamo ma si è già trovato di fronte tutti i vecchi problemi che per intere settimane hanno tolto il sonno a Stefano Colantuono. Come se non bastasse, poi, domenica il suo debutto sulla panchina nerazzurra è stato tutt’altro esaltante, con i suoi uomini che hanno subìto la vivacità del Parma rischiando anche di perdere la partita, poi terminata con uno spento 0-0 positivo solo a metà.

Sono tanti, tantissimi i dubbi ai quali il tecnico goriziano dovrà dare una risposta prima di domenica, prima dell’importantissimo match interno che i bergamaschi giocheranno contro l’Udinese di Stramaccioni: i tre punti, contro i bianconeri friulani, saranno d’obbligo per rialzare la testa dopo il solo punto conquistato (contro l’ultima della classe) nelle ultime cinque gare giocate, per questo Reja si trova già, a meno di due settimane dal suo sbarco sotto le Mura venete, a non potersi permettere di sbagliare, anche perché i prossimi due impegni saranno contro Napoli (in trasferta) e Torino (al Comunale). Per questo le scelte che farà domenica prossima per il match del Comunale saranno delicatissime e importantissime, a partire da quell’attacco che al Tardini non ha affatto convinto: Pinilla è stato preferito a Denis ma di grossi pericoli a Mirante non ne ha creati (eccezion fatta per un colpo di testa non certo imparabile), come il resto del tridente, con Emanuleson poco incisivo negli ultimi metri e Boakye non pervenuto. Così, sorge spontanea la domanda: con l’Udinese sarà confermato l’attacco a tre? Il ritorno del Papu Gomez (che sarà disponibile assieme a Biava e, molto probabilmente, a Maxi Moralez) farebbe pensare anche a un cambio di modulo, con l’ex Catania alle spalle dell’unica punta in compagnia di Emanuelson che, in alternativa, potrebbe essere spostato sulla linea dei centrocampisti, a sinistra.

Ottimi segnali li ha invece mandati D’Alessandro, entrato nella ripresa e apparso in grande forma. Peccato però che l’ex Cesena per la gara di domenica sarà squalificato.

Un grosso punto di domanda c’è anche in mezzo al campo: già accantonata l’idea del doppio regista, sarà da vedere chi Reja preferirà tra Cigarini (insufficiente contro i gialloblù) e Baselli, con l’ipotetica linea a tre che sarà completata da Migliaccio e Carmona.

Infine la difesa: Dramè sembra sicuro della maglia da titolare mentre sulla destra sarà ballottaggio fino all’ultimo tra Bellini e Masiello. In mezzo tornerà a disposizione Biava: lui, Stendardo e Benalouane se ne giocheranno due.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
leggi anche
Generico
Serie a
La prima Dea di Reja è rimandata: a Parma 0-0 senza emozioni
Edy Reja, domenica al debutto
In contropiede
Nuovo tecnico, solita Dea Peggior prova dell’anno ma lasciamo lavorare Reja
L'Atalanta di Lars Larsson
In svezia
Ex atalantino ai tempi di Stromberg: morto Lars Larsson
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI