BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Salvini chiude tutte le porte: “Tosi è fuori dalla Lega Nord”

Matteo Salvini chiude definitivamente le porte della Lega Nord al sindaco di Verona Flavio Tosi. Il segretario federale del Carroccio spiega i motivi della cacciata del primo cittadino.

Più informazioni su

Matteo Salvini chiude definitivamente le porte della Lega Nord al sindaco di Verona Flavio Tosi. Il segretario federale del Carroccio spiega i motivi della cacciata del primo cittadino. "Dispiace – afferma Salvini in una nota – che da settimane Flavio Tosi abbia scelto di mettere in difficoltà la Lega e il governatore di una delle regioni più efficienti d’Europa. Ho provato mediazioni di ogni tipo, ma purtroppo, ricevendo solo dei no, sono costretto a prendere atto delle decisioni di Tosi e quindi della sua decadenza da militante e da segretario della Liga Veneta – Lega Nord. Se insisterà nel volersi candidare contro Zaia, magari insieme ad Alfano e a Passera, per aiutare la sinistra, penso che ben pochi lo seguiranno. Non si può lavorare per un partito alternativo alla Lega, non si possono alimentare beghe, correnti o fazioni. Da domani basta chiacchiere, e si lavora con tutte le sezioni e tutti i gli iscritti, che contiamo di raddoppiare in fretta per riconfermare il buon governo di Luca Zaia. Ovviamente – conclude – le liste per il Veneto saranno fatte solo dai Veneti, dal commissario Gianpaolo Dozzo (uno dei padri della Liga Veneta, iscritto dall’83) e da tutti i segretari del territorio veneto. Senza rancore e facendo gli auguri a Flavio Tosi, saranno i Veneti a decidere".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Miki

    Salvini (con la maiuscola solo per questioni grammaticali) si rivela sempre piu’ ducetto di borgata e sempre meno conducator. Forse non ha torto chi nel centrodestra dice “se non e’ in grado di tenere insieme i pezzi del suo partito come pensa di candidarsi alle primarie per condurre il centrodestra (fuori dalla palude in cui Silvio l’ha messo)?”

  2. Scritto da G.Comi

    Un altro inquietante parallelismo tra M5S e Lega..Salvini sta impegnandosi per raggiungere il guitto genovese in protagonismo e arroganza! Ecco perché le cose in Italia non cambiano mai, sinchè ci affidiamo a personaggi simili uno come Renzi ha buon gioco nonostante i Fassina & C.Intanto la sinistra si crogiola nell’invidia per Tsipras…

  3. Scritto da mario59

    Quando nel pollaio ci sono più galli, finiscono sempre per azzuffarsi.
    L’unico problema che ha indotto Salvini a cacciare Tosi, non è la politica, ma la poltrona.
    Praticamente come tutti gli altri partiti, quando si tratta di affrontare i problemi dei cittadini, non cambiano mai nulla, se non in peggio… quando invece si tratta di spartirsi, ma soprattutto di garantirsi la poltrona, diventano efficientissimi.
    Nel frattempo, la lega ha tolto i veli…è un partito di estrema destra.

    1. Scritto da chebale

      Scusi ma secondo lei Zaia non sarebbe da ricandidare? Ma di cosa sta parlando? Ma di che poltrona parla? Salvini è stato eletto dai leghisti si o no? Questo è sparlare per nulla.

      1. Scritto da maria

        Probabilmente Mario si riferiva al fatto che tra i 2( Salvini e Tosi)c’è sempre stato una rivalità per la poltrona a segretario della lega.Non riuscendo a prendere lo scranno principale Tosi si aspettava qualche cosa di prestigioso e di più rappresentativo all’interno del movimento.La ciancia di Salvini è sicuramente migliore ma l’obbiettività di Tosi è maggiormente raggiungibile….

    2. Scritto da Lello

      è un partito di estrema destra… boh, non lo so… e, comunque, allora? se era un partito di estrema sinistra ti andava bene? credi di avere la verità in tasca? credi di essere eticamente e moralmente, se non addirittura antropologicamente superiore?

  4. Scritto da Vittorio

    Tosi ha un QI superiore alla media dei leghisti. Li metteva in ombra tutti. E allora zac. Fuori dai Maroni..

    1. Scritto da pablo

      sono d’accordo con te vittorio. ed infatti prevedo che tra 6 mesi tosi sarà dimenticato e la base si ricompatterà con salvini… è proprio una questione di QI. (basti pensare con quale facilità hanno cambiato idea sui “terroni”)

      1. Scritto da Lello

        interessante… e quale sarebbe il vostro metro di misura? siete superiori od inferiori alla media? e chi vi da la patente di dispensare classifiche?

  5. Scritto da nord'esto

    D’ora in poi quella di Salvini è Lega Italia

  6. Scritto da Riccardo

    Abbiamo scoperto un nuovo Grillo.

    1. Scritto da cuor di

      Visto Salvini, Tosi ha più ragioni e più chanse. Politicamente il Veronese è 3 a 0 contro il milanes.

  7. Scritto da fratelli padani

    Finalmente anche la lega è diventato un partito come tutti gli altri: zuffe, baruffe, cacciate, autoritarismi, ecc. In più, apparentamenti con movimenti “anomali”, tipo casa pound. e altre case forestiere.

  8. Scritto da gutembergem

    Mi sembra però che a decidere siano i “milanesi”, come altre volte del resto. Certo che per far quello che ha fatto e sta facendo Tosi a Verona, Salvini deve così correre, ma non solo a parole..in quello si che è forte!