BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Un sasso per ricordare don Alessandro Dordi Segui la diretta BgNews

Lunedì 9 marzo alle 22, in diretta streaming su Bergamonews, sarà possibile assistere alla posa di un sasso bianco in memoria di don Alessandro Dordi di Gromo San Martino, ucciso il 9 agosto 1991 in Perù con altri due padri francescani polacchi. Tutti i tre i sacerdoti saranno presto proclamati beati.

Un sasso bianco in memoria di don Alessandro Dordi (1931-1991) verrà posto nella giornata di lunedì 9 marzo al memoriale "El ojo que llora" in Perù. Bergamonews seguirà la diretta streaming (collegati qui).

Il monumento "El ojo que llora" raccoglie 15.000 sassi bianchi con inciso il nome delle vittime di Sendero Luminoso e sorge in un parco di quattro mila metri quadrati in un vecchio campo di Marte.

CHI ERA DON ALESSANDRO DORDI

Don Alessandro Dordi è stato un sacerdote diocesano di Bergamo, appartenente alla Comunità Missionaria del Paradiso. Immediatamente dopo l’ordinazione sacerdotale, venne inviato nel Polesine, poi in Svizzera come cappellano degli emigranti italiani e, dal 1980, in Perù. S’impegnò a fondo nella pastorale familiare e nella promozione umana, che riteneva fosse l’antidoto ai movimenti guerriglieri che imperversavano nel Paese. Cadde vittima di un attentato da parte di alcuni militanti di Sendero Luminoso, un movimento armato taoista, il 25 agosto 1991.

Aveva sessant’anni ed era sacerdote da trentasette. I suoi resti mortali riposano nel cimitero adiacente alla chiesa parrocchiale di Santa Maria Nascente a Gromo San Marino, in provincia di Bergamo. La sua causa di beatificazione si è svolta nella diocesi di Chimbote dal 9 agosto 1996 al 25 agosto 2002, unita a quella dei padri Francescani conventuali Michał Tomaszek e Zbigniew Strzałkowski, uccisi sedici giorni prima di lui. Il decreto che sancisce ufficialmente il loro martirio in odio alla fede cattolica è stato reso pubblico il 3 febbraio 2015.



Broadcast live streaming video on Ustream

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da chi è?

    Chi è lo scultore? E quanto è costata sta opera d’arte?

    1. Scritto da Daniele

      Sempre a chiedere quanto costa…. ma che ti frega, se non ti piace non la guardare no?!

  2. Scritto da Timogn

    Nello stesso cimitero riposa anche un sergente paracadutista del posto,ucciso in un attentato dinamitardo ad un traliccio enel in Trentino alto Adige,quando qualcuno lassu voleva staccarsi dall’Italia. Un piccolissimo cimitero d’Eroi.