• Abbonati
Il progetto

“Incastrum Solza” Arte, turismo e cultura trovano casa al castello fotogallery

In un'assemblea pubblica è stato presentato il progetto "In-Castrum Solza", che intende rilanciare il Castello Colleoni in un'ottica sociale e culturale in rete con il territorio in cui il castello é inserito.

Il progetto Incastrum Solza é stato pensato e promosso dall’amministrazione comunale di Solza e dalla cooperativa sociale Namastè e verrà coordinato a livello operativo dall’associazione Shape. Nelle scorse settimane gli operatori del progetto hanno incontrato le varie realtà del territorio, innanzitutto per conoscere le aspettative e le esigenze della comunità, ma anche per condividere una modalità di lavoro che sia in sinergia con quanto si farà.

Il desiderio é di coinvolgere sia la popolazione di Solza che tutto il contesto dell’Isola. Dare voce al territorio e alla sua gente, attraverso linguaggi originali e iniziative capaci di coinvolgere: questo lo spirito del gruppo di lavoro che ieri sera ha provato a raccontare le testimonianze raccolte durante queste prime settimane di incontri con la popolazione. Tutti i partecipanti sono stati invitati a portare il loro contributo durante l’assemblea per raccogliere altre idee utili ad arricchire il progetto (rievocazione storiche, banca del tempo, tavolata in piazza…). Il progetto intende mettere a disposizione una serie di opportunità utili a sviluppare alcune idee innovative sul territorio: ospitalità diffusa, residenza artistica, scuola nel castello, eventi ludici, itinerari culturali, scuola diffusa, cene a tema, musica…

All’interno del progetto é prevista la possibilità che alcune di queste iniziative possano avere ricadute economiche, e che potrebbero in futuro generare nuove forme di lavoro. Le persone interessate sono state invitate ad un successivo incontro operativo, che avrà come obiettivo la costituzione di gruppi di lavoro su iniziative specifiche da identificare insieme e che si terrà venerdì 13 marzo alle 20.30 presso il Castello (l’incontro é aperto a tutti coloro che fossero interessati). Al termine della serata é stato premiato il logo vincitore del concorso lanciato a livello nazionale e che ha visto pervenire ben 35 proposte. La vincitrice é Lucia Novello di Siena. Il progetto In-Castrum ha aperto una pagina Facebook (In-Castrum Solza) e a breve verrà lanciato il nuovo sito.

 

 

IN-CASTRUM SOLZA, VERSO IL CASTELLO

Incastrum Solza è la sfida di riportare "verso il castello" (dal latino “in-castrum”, verso il castello appunto) relazioni, arte, turismo, cultura e impresa. INCASTRUM SOLZA vuole essere l’INCASTRO di tutti i soggetti (singoli, associazioni, gruppi formali e informali, enti e istituzioni, aziende, commercianti e artigiani) che pian piano concorreranno a ridare vitalità ad un luogo che è il frutto di una storia ricca e composita; l’obiettivo di “incastrare” con nuovi slanci e significati il Castello nel suo territorio, creando un continuo dialogo anche con i luoghi che sono al di fuori delle sue mura, in Solza e in tutta l’Isola. Nel corso della storia il Castello ha assunto molteplici identità: dimora storica, fortificazione, luogo di assistenza a giovani donne indigenti, sede di attività commerciali ecc.

L’assenza di un’identità specifica e la capacità del Castello di trasformarsi nel tempo assumendo nuove “facce” è il tratto distintivo da cui Incastrum Solza parte; non come una debolezza ma come capacità di trasformazione, accoglienza, integrazione.

L’intervento si propone di accompagnare il Castello ad essere un luogo capace di trasformarsi per offrire nuovi linguaggi e opportunità; uno spazio in grado di accogliere e incastrare diverse vocazioni, narrazioni e linguaggi; un tempo ricco di incontri e persone. Incastrum Solza è una nuova identità che si propone di essere aperta, disponibile e orientata ad accogliere.

 

 

UN PUNTO DI PARTENZA PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO

Il progetto ha dunque l’obiettivo di attivare il Castello come luogo generativo di eventi, incontri, reti sociali, studio, formazione e innovazione; come punto di partenza per uno sviluppo territoriale di Solza e dell’Isola in senso allargato, basato non solo sulla selezione di alcune tematiche legate al territorio e alla sua promozione, ma anche legato alle persone, alle reti e alle opportunità di crescita che il territorio stesso offre. L’incastro sarà il frutto di un lavoro sul territorio. Nulla sarà definito e definitivo senza un dialogo con le persone che vivono Solza e l’Isola. Lavorare con il territorio non può prescindere dall’incontro con la sua complessità, cercando di intercettare i desideri, le volontà, le energie buone presenti all’interno della comunità. Incastrum Solza proverà a coinvolgere i singoli, le associazioni e le imprese al suo interno su degli obiettivi chiari, circoscritti e condivisi, che avranno nel castello “l’incastro” ideale.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
Generico
Associazione lunanuova
“Quale futuro per il castello Colleoni di Solza?”
Hot Club Gadjé
Musica
Al Castello di Solza concerto-spettacolo per nostalgici inguaribili
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI