BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Accoltella la moglie spezza braccio al figlio e rapina una parrucchiera

E' stato arrestato l'uomo che ha accoltellato la moglie, ha ferito i figli e ha anche rapinato una parrucchiera. L'episodio è successo martedì 17 febbraio, intorno a mezzogiorno. Massimo Strazzullo, 42 anni, residente a Bonate Sopra, è stato trovato dai carabinieri nella ditta in cui lavorava

E’ stato arrestato dai carabinieri l’uomo che ha accoltellato la moglie, ha ferito i figli e ha anche rapinato una parrucchiera. 

L’episodio è successo martedì 17 febbraio, intorno a mezzogiorno. Massimo Strazzullo, 42 anni, residente a Bonate Sopra, ha cominciato litigando con la moglie: un litigio violento al culmine del quale ha preso un coltello e l’ha ferita all’addome e a una gamba.

Il figlio minore ha cercato di difenderla, ma il padre gli ha spezzato un braccio. La donna ha raggiunto l’auto per cercare di arrivare da sola al pronto soccorso ma aveva perso molto sangue e non ce l’ha fatta. Sono stati i figli a chiamare il 118.

Ma il padre ha cercato ancora di raggiungere la donna, e quando la figlia maggiore ha cercato di bloccarlo lui le ha dato una ginocchiata al volto.

Quando infine è arrivata l’ambulanza Strazzullo ha insultato anche medici e infermieri. Partiti moglie e figli, l’uomo è salito in auto ed è andato al posto di lavoro, ma è rimasto giusto il tempo per andare in bagno a lavarsi del sangue. Quando ha incrociato il titolare della ditta gli ha detto: "Ci vediamo fra 20 anni".

Quindi ha raggiunto un negozio di parrucchiera di Brembate Sopra e minacciando la negoziante con un coltello l’ha rapinata di 300 euro. Il 44enne si è presentato intorno a mezzanotte nella ditta in cui lavorava, dove alcuni colleghi sono riusciti a calmarlo e a chiamare i carabinieri per farlo arrrestare.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.